Notizie | Commenti | E-mail / 22:23
                    






In carcere dentista molestatore: condannato a due anni e mezzo per abusi su una paziente

Scritto da il 16 aprile 2019, alle 06:24 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di carcerazione nei confronti di un dentista palermitano condannato a 2 anni e 6 mesi, con la pena accessoria della sospensione dall’esercizio della professione medica lo stesso periodo.

Le indagini, svolte dalla Squadra Mobile di Palermo, risalgono al 2012 quando una donna aveva chiesto l’intervento della polizia perché era stata molestata dal medico in cui si trovava per una cura.

La vittima, in lacrime e scossa, aveva raccontato delle molestie sessuali che aveva subito quel giorno e nelle settimane precedenti. La ragazza aveva già avuto dubbi sulla professionalità del medico chiamando già in precedenza il 113 ma poi non aveva presentato alcuna denuncia perché temeva di essersi sbagliata.

Gli investigatori, su delega del sostituto procuratore Alessia Sinatra, avevano ascoltato il fidanzato e una parente della ragazza che si trovavano nella sala d’aspetto e che alle urla della ragazza erano subito accorsi nella stanza.

La polizia aveva acquisito anche l’audio delle telefonate che la vittima aveva fatto alla centrale operativa della Questura in due occasioni e aveva sentito pure la psicologa alla quale la vittima si era rivolta.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata