Notizie | Commenti | E-mail / 06:38
                    






Concorsi “truccati” all’università: condannati tre docenti

Scritto da il 19 aprile 2019, alle 06:18 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il tribunale di Catania ha condannato i tre docenti universitari che componevano la commissione d’esame per il concorso di ricercatore di Storia contemporanea nella struttura didattica di Lingue, a Ragusa.

Comminate le condanne a un anno di reclusione ciascuno, pena sospesa, per abuso d’ufficio e interdizione dai pubblici uffici, dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese. Il tribunale ha riconosciuto una provvisionale di 10 mila euro allo storico che in quel concorso era stato bocciato a vantaggio di un architetto che, pur non avendo i titoli, era arrivato primo. ‘ ha denunciato i fatti alla procura dopo aver vinto sul piano amministrativo. Lo storico, difeso in sede penale dall’avvocato Enrico Di Martino del foro di Ragusa, parla di “condanna simbolicamente esemplare che deve fungere da monito per il futuro del reclutamento universitario italiano. La macroscopica condotta irregolare, gia’ sanzionata a livello amministrativo, e’ stata confermata in sede penale, accertando l’intenzionalita’ e il dolo nella violazione del bando e del decreto ministeriale”.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata