Notizie | Commenti | E-mail / 06:57
                    






Il procuratore Zuccaro sul Corriere della sera: “A Catania ci vogliono i soldati per combattere l’esercito della mafia”

Scritto da il 19 aprile 2019, alle 06:08 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Ci sono quartieri di Catania intensamente popolati e degradati, non soltanto periferici ma anche nel centro storico, in cui proliferano piazze di spaccio controllate da gruppi direttamente o indirettamente collegati con sodalizi mafiosi, che gestiscono sulle pubbliche strade i loro traffici di sostanze stupefacenti condizionando la vita e le abitudini di quei quartieri e reclutando a man bassa manovalanza anche tra la popolazione più giovane”. E’ l’allarme del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, intervistato dal Corriere della sera.

“L’opinione pubblica percepisce un livello di sicurezza piuttosto basso e purtroppo tale percezione corrisponde alla situazione effettiva, come recenti episodi di cronaca nera confermano”.

Il magistrato lamenta “la carenza di mezzi”: “basti pensare che il sistema di videosorveglianza pubblica a Catania è gravemente inefficiente e, nonostante il previsto stanziamento di rilevanti risorse, si tarda ancora a concretizzare un piano efficiente di messa in opera di tale sistema”.

“Attualmente – spiega – a Catania sono presenti contingenti di militari dell’esercito impegnati a presidio di obiettivi sensibili contro gli attacchi terroristici. Nelle riunioni di comitato in prefettura si è contemplata la possibilità di un loro impiego anche in funzione di ‘controllo dinamico’ del territorio, ovviamente a integrazione e supporto del personale della polizia”.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata