Notizie | Commenti | E-mail / 06:59
                    








Canicattì: Il Presidente del consiglio Tedesco e il vice presidente Di Benedetto scrivono al Prefetto: il Comune di Canicattì versa in una grave situazione

Scritto da il 10 maggio 2019, alle 07:15 | archiviato in IN EVIDENZA, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ecc.mo Sig. Prefetto, con la presente i sottoscritti rappresentano la grave situazione in cui versa il Comune di Canicattì in ragione dei gravi disservizi che caratterizzano la raccolta dei rifiuti solidi urbani in città, sia con riferimento alle utenze domestiche che a quelle non domestiche.

Oltre ai disservizi che interessano la cittadinanza e gli operatori commerciali di ogni comparto, assistiamo al costante ed odioso fenomeno di abbandono indiscriminato di rifiuti nelle contrade cittadine ed in pieno centro urbano, circostanza che determina, ogni giorno, la creazione di vere e proprie discariche a cielo aperto.

Questo Ufficio di Presidenza ha inviato il 20 marzo del 2019 una nota all’amministrazione comunale in cui sono stati stigmatizzati tali disservizi; il 22 marzo 2019 su tali problematiche è stato celebrato un consiglio comunale straordinario aperto alla cittadinanza ed alla presenza della RTI che si occupa della raccolta dei rifiuti; in data 17 aprile, abbiamo appreso dalla stampa di un incontro tra il Sindaco della Città, gli uffici comunali competenti e la RTI nella quale sono stati evidenziate le medesime problematiche; di recente abbiamo assistito un scambio epistolare tra l’amministrazione comunale e la RTI in ordine al paventato sciopero degli operatori ecologici.

Tuttavia, nonostante le rassicurazioni manifestate nelle sedi istituzionali ed a mezzo stampa, ad oggi, nulla è cambiato e non sembra esservi una soluzione per sopire la legittima esasperazione di tanti nostri concittadini.

Siamo estremamente preoccupati, oltre che per gli evidenti disagi che deve soffrire la cittadinanza a causa di questi disservizi, anche per la presenza di cumuli di rifiuti, a cui alcuni delinquenti hanno, in taluni casi, dato fuoco, nelle contrade, nelle strade cittadine, nel centro storico, investendo con tali venefici effluvi le strade cittadine; tale circostanza, unitamente all’avvicinarsi della stagione estiva, rappresenta una minaccia alla salute pubblica ed un allarme di carattere igienico sanitario che abbiamo il dovere di segnalare a tutela della cittadinanza e delle Istituzioni.

Tutto ciò premesso, in ragione di quanto descritto nella superiore narrativa, chiediamo a Sua Eccellenza di adottare  le  iniziative che riterrà opportune al fine di determinare una immediata soluzione di tali incresciose problematiche.

Il Presidente del Consiglio Comunale

Avv. Alberto Tedesco

Il Vice Presidente Vicario

Rag. Fabio Di Benedetto.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



3 Risposte per “Canicattì: Il Presidente del consiglio Tedesco e il vice presidente Di Benedetto scrivono al Prefetto: il Comune di Canicattì versa in una grave situazione”

  1. Salvo ha detto:

    Se fossi in Sua Ecc.za il Sig. Prefetto, chiederei agli scriventi, in quanto facenti parte dell’Amministrazione:
    – Ma non avete un corpo dei VV.UU. che DOVREBBE pattugliare il territorio?
    – Non avete un sistema di videosorveglianza?
    – Non potete istallare ulteriori telecamere per sanzionare gli incivili, come fatto con profitto in altri paesi della Provincia? (vedasi Agrigento)
    – L’amministrazione tutta, Sindaco, Pres. del Consiglio e suo Vice, Giunta comunale e consiglieri tutti, hanno la volonta e la forza politica per mettere mano al corpo dei VVUU che servono solo a fare ombra, e con l’estate nemmeno a questo visto che si rintaneranno negli uffici, costringendoli a fare il lavoro per cui sono lautamente pagati, e a sanzionare nell’ordine RTI, cittadini morosi TARI e cittadini incivili?
    Se avete fatto questo possiamo intavolare un tavolo di discussione sull’emergenza.

    Questo dovrebbe chiedere Sua Ecc.za il Sig. Prefetto agli scriventi AMMINISTRATORI (???)
    Ma io non sono Sua Ecc.za il Sig. Prefetto

    Sono un semplice canicattinese arrabbiato, e avvilito nel vedere un NON governo della città come non se ne era mai visto.

    Distinti saluti
    Sua Ecc.za il Sig. Salvo

  2. attento ha detto:

    sempre alle solite se nessuno scrive a lamentarsi perché non si scrive se scrivono critiche perché scrivono il post del sig salvo e’ tipico del canicattinese buono a criticare qualsiasi cosa quasi quasi mi viene da dire tenetevi questo sindaco che mi pare giusto per questa citta’

  3. Salvo ha detto:

    Il Sig. ATTENTO credo che sia POCO ATTENTO nella lettura.

    Non capisco dove veda le critiche….a meno che non faccia parte dell’Amministrazione comunale o del corpo di VV.UU. o dell’RTI.

    Tutti chiamati in causa non per critiche improduttive, ma perchè effettivamente sono gli attori di questo disservizio.

    Le mie sono PROPOSTE non CRITICHE, e oltretutto di quelle per cui altri comuni si sono adoperati con successo…non ci vuole scienza, basta copiare quello che di buono fanno gli altri.

    Forse però ho toccato un nervo scoperto.

    Distinti saluti
    Sua Ecc.za il Sig. Salvo

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata