Notizie | Commenti | E-mail / 11:31
                    






Devono scontare residui di pena: otto arresti in provincia

Scritto da il 15 maggio 2019, alle 06:40 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Sono otto gli arresti effettuati in provincia di Agrigento in esecuzione di provvedimento emessi dal Tribunale di sorveglianza di Palermo: i reati in oggetto vanno dalla corruzione di minore al porto ingiustificato d’armi alla detenzione di stupefacenti all’abbandono di rifiuti.

I carabinieri della stazione di Villaggio Mosè hanno eseguito il provvedimento nei confronti di G.C., 80 anni, che deve scontare una pena di due mesi agli arresi domiciliari perché sorpreso ad abbandonare rifiuti; a Villaseta è stato arrestato B.L., 57 anni: deve scontare tre mesi di detenzione domiciliare per oltraggio a pubblico ufficiale. La storia risale al 2013.

Un arresto anche a Lampedusa dove i carabinieri hanno notificato il provvedimento a A.F., 32 anni.

A Menfi i carabinieri hanno tratto in arresto e posto ai domiciliari un residente del luogo che deve rispondere di corruzione di minore per fatti compiuti nel 2013.

A S. Margherita Belice, sempre i Militari dell’Arma della locale Stazione, hanno arrestato e posto ai domiciliari un uomo di 50 anni che deve scontare una pena di 9 mesi per violazione della sorveglianza speciale.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata