Notizie | Commenti | E-mail / 05:23
                    






Naro, l’opposizione chiede un consiglio straordinario per le dimissioni del consigliere che ha postato frase di un mafioso

Scritto da il 18 maggio 2019, alle 07:02 | archiviato in IN EVIDENZA, Photo Gallery, Politica, Politica Naro. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il movimento civico ed il gruppo consiliare ” Insieme Si Può” al Comune di Naro, appresa la notizia del grave post contenente una citazione del mafioso Bernardo Provenzano, pubblicato sui social dal consigliere comunale di maggioranza Giovanni Terranova, evidenziano i gravi fatti avvenuti in questi giorni che hanno determinato profonda amarezza e delusione nell’opinione pubblica narese. Tale iniziativa è da considerarsi grave in quanto il predetto sig. Terranova. è attualmente un consigliere comunale, eletto nella lista del Sindaco Brandara e come tale, anche e soprattutto per il ruolo che ricopre, non può trasmettere messaggi altamente diseducativi che possono essere scambiati come apologia della mafia.
Il fatto è di una portata gravissima per cui il gruppo consiliare “Insiemè Si Può”, manifestando il proprio profondo dissenso e sdegno per la pubblicazione di tale citazione mafiosa, ha chiesto, in data 17 maggio, prima ancora del comunicato stampa del Sindaco Brandara, la convocazione del Consiglio Comunale in seduta straordinaria ed urgente per trattare le dimissioni del consigliere Terranova.
Tra l’altro lo stesso Consigliere Terranova, non rendendosi conto del ruolo istituzionale che ricopre e che ha ricoperto nella precedente Amministrazione Brandara del 2005, già Revisore dei Conti del Comune di Naro nella recente Amministrazione Cremona, sembra che non intenda dimettersi dalla carica di consigliere comunale.
Per tale motivo il gruppo consiliare di opposizione ” Insieme Si Può” sollecita il Presidente del Consiglio Comunale Lillo Valvo a convocare con urgenza il Consiglio Comunale per discutere la richiesta di dimissioni del Terranova da consigliere comunale. Quanto precede sembra doveroso per il rispetto che nutriamo nei confronti delle famiglie vittime della mafia, delle Istituzioni che quotidianamente lottano per il rispetto della legalità e dei nostri concittadini.
Il Gruppo Consiliare Insieme Si Può Rosalia Arnone
Vincenzo Giglio Calogero Licata Nicolò Palmeri



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Naro, l’opposizione chiede un consiglio straordinario per le dimissioni del consigliere che ha postato frase di un mafioso”

  1. Torcello ha detto:

    Non sono di naro ma questa caciara mi pare esagerata avrà pure commesso una leggerezza con la pubblicazione di queste frasi ma addirittura le dimissioni è tipico dei puritani non penso che questo consigliere sia un mostro un ravvedimento per una leggerezza ok

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata