Notizie | Commenti | E-mail / 04:54
                    






Deteneva parti di munizionamento bellico: denunciata Lampedusana

Scritto da il 27 maggio 2019, alle 06:36 | archiviato in Cronaca, Lampedusa. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La Polizia di Stato, nei decorsi giorni, ha deferito all’Autorità Giudiziaria A.D., 39 anni, di Lampedusa, per il reato di detenzione di parti di munizionamento bellico.

La stessa era già stata denunciata dagli uomini della Squadra Mobile di Agrigento, diretta da Giovanni Minardi, per il delitto di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, poiché, in concorso con altre persone, aveva favorito la permanenza di stranieri irregolari sul territorio nazionale, mettendo a loro disposizione alcune abitazioni site a Lampedusa e fornendo agli stessi indicazioni volte ad eludere i controlli della Polizia e ad evitare i rimpatri.

Le perquisizioni erano state disposte dalla Procura della Repubblica di Agrigento, diretta da Luigi Patronaggio, nell’ambito di un’indagine coordinata dal Sostituto Procuratore Paola Vetro.

I numerosi residuati che, oggi, all’esito di mirati accertamenti, sono costati la denuncia alla donna, erano stati rinvenuti dagli agenti della Squadra Mobile nel corso di una perquisizione presso l’abitazione di A.D., nell’ambito della quale, peraltro, erano stati trovati anche volantini, seppur datati, in cui si scorgeva una forte avversione verso le Istituzioni.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata