Notizie | Commenti | E-mail / 00:53
                    








Porto Empedocle, gli stacca orecchio a morsi per difendere la sorella: imputato diventa anche parte civile

Scritto da il 31 maggio 2019, alle 06:48 | archiviato in Cronaca, Photo Gallery, Porto Empedocle. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Si è aperto davanti i giudici della prima sezione penale del Tribunale di Agrigento il processo a carico di un 27enne empedoclino, accusato di lesioni personali gravissime aggravate dall’ aver provocato alla vittima uno sfregio permanente al volto, e la “vittima” stessa – Pietro Eterno – accusato di violenza sessuale. Eterno, costituitosi parte civile proprio oggi,  “vestirà” i duplici panni di imputato e di parte offesa.

La vicenda approda in aula dopo il rinvio a giudizio disposto dal Gup Luisa Turco.

I fatti risalgono al 2015 quando, secondo la ricostruzione degli inquirenti, Eterno avrebbe rivolto pesanti apprezzamenti nei confronti di una ragazza del paese arrivando anche a palpeggiarle il seno. Il fratello della ragazza, che ha visto interamente la scena mentre si trovava in balcone, sarebbe sceso immediatamente in strada dando vita ad una vera e propria colluttazione nel corso della quale avrebbe staccato ad Eterno una parte del lobo dell’orecchio a morsi. Da qui l’accusa di lesioni personali gravissime.

L’accusa è sostenuta in aula dal pm Chiara Bisso.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata