Notizie | Commenti | E-mail / 18:04
                    








Differenziata a Canicattì. Lotta “impari” tra gli incivili del porta a porta e gli operatori ecologici di Sea e Iseda

Scritto da il 12 giugno 2019, alle 12:05 | archiviato in Ambiente, Cronaca, cronaca sicilia, IN EVIDENZA, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Durano, nella migliore delle ipotesi, lo spazio di una notte, le bonifiche ambientali che periodicamente vengono effettuate dagli operatori ecologici di Sea e Iseda a Canicattì, dove alcuni continuano a non effettuare alcun tipo di raccolta differenziata, penalizzando, di conseguenza, tutti coloro che fanno un corretto porta a porta e che soprattutto, pagano la tassa dei rifiuti. Gli uomini e i mezzi delle ditte dell’Aro Canicattì-Camastra, sono ormai praticamente in servizio semi-permanente sulle bonifiche di strade, piazze e cortili dove gli incivili continuano a scaricare ogni tipo di rifiuti a tutte le ore del giorno e della notte in barba a qualsiasi norma e qualsiasi regola del vivere civile.

“E’ stato ormai accertato – ribadisce l’amministratore unico di Sea, Gianni Mirabile – che a Canicattì, ci sono zone più interessate di altre da questo triste fenomeno di inciviltà che per quanto minimo rispetto alla grandezza del territorio urbano e suburbano, riesce a sporcare la città in maniera indicibile e sotto gli occhi di tutti, fornendo un’immagine falsata di quella che è la partecipazione dei canicattinesi alla raccolta differenziata”.

Le zone più interessate dall’attacco degli incivili della differenziata sono le contrade Montagna, Santo Spirito e Santa Marta, le vie Lepanto, Carlo Amato, Pietro Micca, Largo San Quintino, via Toti e Ponticello. Via Pirandello, Solferino, Don Sturzo, via Carducci, via Colombo, Pascoli, Torino, Messina, Medi, Taormina, Medi, via Duca degli Abruzzi e Salita Colonna. Ovviamente non vengono risparmiate le piazzole di sosta delle strade interpoderali e degli scorrimenti veloci che costeggiano Canicattì.

“Queste modalità di intervento – hanno scritto le imprese al Comune – con il recupero giornaliero dei rifiuti abbandonati, senza alcuna congiunta attività di repressione, sata ingenerando nei cittadini la convinzione della piena legittimità del comportamento adottato con conseguente pericolo per la salute pubblica oltre al serio rischio di vanificare l’operato del Raggruppamento di imprese e dell’amministrazione comunale stessa perchè impedisce, di fatto, il raggiungimento degli obiettivi della raccolta differenziata”. Una situazione dunque, su cui occorre intervenire tempestivamente.

“Quello che accade a Canicattì – aggiunge Gianni Mirabile – è una cosa grave alla quale si deve cercare di porre rimedio o quantomeno un argine. Con le altissime temperature che si raggiungono durante tutta la stagione estiva, questi cumuli di rifiuti lasciati diventano un pericolo potenziale per i cittadini perchè possono verificarsi episodi di autocombustione. Noi lanciano un appello a tutti i cittadini a collaborare con le imprese e con l’amministrazione comunale affinchè la raccolta differenziata possa realmente essere un valore aggiunto per la città”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



2 Risposte per “Differenziata a Canicattì. Lotta “impari” tra gli incivili del porta a porta e gli operatori ecologici di Sea e Iseda”

  1. ponza ha detto:

    le politiche sulla gestione dei rifiuti assumono un rango primario. La naturale vocazione turistica, infatti, spinge le amministrazioni locali a promuovere l’economia dell’ospitalità, generando in tal modo un “effetto fisarmonica” sulla popolazione delle isole. Nei mesi di alta stagione gli abitanti delle isole giungono anche a triplicare, con
    punte superiori durante la settimana di ferragosto.

  2. Giuseppe ha detto:

    Aspetta e spera…. Proprio ieri è arrivata la tassa sui rifiuti ridicoli… Non siete alla deriva, siete già naufragati! Addirittura non risultano, a differenza dell’anno scorso che era tutto regolare, i pagamenti fino al 2014…. Anche i vicini, i condomini, i parenti lamentano la stessa cosa, siamo tutti morosi o siete voi che vi credete furbacchioni? Oltre il danno la beffa, una presa in giro così non si era mai vista…

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata