Notizie | Commenti | E-mail / 13:09
                    






Licata, 62 gli operai per l’avvio dei cantieri di servizio

Scritto da il 12 giugno 2019, alle 06:40 | archiviato in Cronaca, Licata. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

A Licata  i 62 operai ammessi alla realizzazione dei sei cantieri di servizio chiesti dall’Amministrazione comunale presieduta dal Sindaco Giuseppe Galanti, e finanziati dall’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, saranno sottoposti a visita medica per essere avviati la lavoro.
A comunicarlo è l’assessore comunale ai servizi sociali, Laura Termini, soddisfatta dell’obiettivo raggiunto, alla presenza del Sindaco Galanti di cui, proprio oggi, ricorre il primo anno del suo insediamento:

<<Uno dei primi problemi che abbiamo voluto affrontare subito dopo il nostro insediamento   – sono le parole dell’assessore Termini – è stato quello di avviare subito il processo per la predisposizione dei progetti da presentare alla Regione al fine di ottenere il finanziamento di sei cantieri di lavoro, per dare una boccata d’ossigeno ai nostri cittadini economicamente più deboli e bisognosi. Finalmente, dopo un lungo e tortuoso iter, siamo giunti alla conclusione: domani, i 62 operai ammessi alle varie graduatorie saranno sottoposti a visita medica per essere avviati al lavoro, per tre mesi >>.

<<Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto – sono le parole del Sindaco Giuseppe Galanti – in quanto oltre a dare una reale possibilità di lavoro a 62 disoccupati, in possesso di tutti i requisti previsti dalle leggi che disciplinano la materia, come Comune, considerata la carenza di persona, avremo anche la possibilità di garantire la pulizia e il decorso delle strutture nelle quali gli operai stanno per essere chiamati ad operare, seppure, al momento, per un periodo limitato di tre mesi>>. 
Sei le schede di progetto approvate dalla Giunta Municipale il 7 Giugno, con relative graduatorie del personale da impiegare in ogni singolo cantiere di lavoro:
Cantieri di servizio n° 1: custodia, pulizia e scerbatura aree verdi, parchi, giardini, soggetti che saranno avviati n° 20;
Cantieri di servizio : custodia, pulizia e scerbatura cimiteri comunali , soggetti che saranno avviati n° 8;
Cantieri di servizio : custodia, pulizia e scerbatura aree verdi, edifici di proprietà comunale soggetti che saranno avviati n° 12;
Cantieri di servizio : custodia, pulizia e scerbatura chiostri comunali, soggetti che saranno avviati n° 6;
Cantieri di servizio : custodia, pulizia e scerbatura asili nido ed istituzioni scolastiche comunali, soggetti che saranno avviati n° 10;
Cantieri di servizio : pulizia e scerbatura strade e marciapiedi in tutto il perimetro urbano, soggetti che saranno avviati n° 6.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata