Notizie | Commenti | E-mail / 11:54
                    








Caldo intenso, è allarme per gli pneumatici

Scritto da il 11 luglio 2019, alle 01:16 | archiviato in Motori. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il caldo delle ultime settimane è stato molto intenso anche nelle nostre zone: come abbiamo raccontato, sono stati vari i danni e gli incendi riscontrati in tutta la Sicilia, con inevitabili ripercussioni anche alla circolazione stradale. E proprio per le auto arriva un allarme dalla Germania, dove si studiano le soluzioni al problema blow up.

Il blow up sulle strade di Germania

Con questo nome è stato chiamato un fenomeno molto preoccupante che si è verificato su alcuni tratti autostradali in Germania, appunto, ma che è capitato di notare anche nella nostra regione: si tratta di placche di asfalto che, a causa di temperature molto elevante e del forte calore, si dilatano in modo così sensibile da rialzarsi ai bordi o da causare la formazione di crepe, ovviamente pericolose per la circolazione.

Pericoli sull’asfalto derivanti dal caldo torrido

A essere maggiormente a rischio sono le strade costruite con uno strato di manto stradale sottile: restando sempre nel Paese teutonico, la stampa locale ha ricordato che nel 2013 un motociclista ha perso la vita in seguito a un incidente causato proprio da una grossa crepa sul manto stradale, che gli ha fatto perdere il controllo del mezzo.

In Germania si studiano soluzioni al problema

Per evitare nuove e tragiche disavventure, in Germania si è deciso di imporre un limite di velocità, in genere non previsto, su alcuni tratti autostradali ritenuti più esposti al fenomeno blow up, e in particolare di fissare a 100 e 120 chilometri all’ora il limite massimo sulle autostrade A9 e A38, in direzione della Baviera e vicino a Lipsia.

Il caldo e la sicurezza alla guida

Tornando ai nostri percorsi e a situazioni meno catastrofiche, il gran caldo può comunque incidere sulla sicurezza alla guida e, in modo particolare, su tre componenti: motore (soggetto a surriscaldamento), abitacolo (con temperature interne che possono sfiorare i 60 gradi!) e comportamento e sulle prestazioni degli pneumatici, tra le parti più esposte anche perché a diretto contatto con l’asfalto rovente.

Controllare gli pneumatici e cambiarli quando necessario

Ora più che mai, dunque, è fondamentale verificare in maniera preventiva la salute delle gomme e non esitare a sostituire le coperture che mostrano già segni evidenti di usura o deformazione. La spesa necessaria per acquistare nuovi prodotti va interpretata come un investimento sulla nostra sicurezza, e se si usano i canali digitali di siti come www.euroimportpneumatici.com si può risparmiare una bella somma sul costo delle gomme auto.

Gli effetti del caldo sulle gomme

Ma quali sono gli effetti del caldo sugli pneumatici e perché è importante fare attenzione? Al salire improvviso delle temperature, le gomme sono sottoposte a sbalzi di pressione che possono provocare rotture o scoppi, sia in caso di pneumatici troppo sgonfi che di coperture eccessivamente gonfiate.

No a pneumatici troppo gonfi o con poca pressione

Nel primo scenario, viaggiare con pneumatici sgonfi può determinare un maggiore attrito con l’asfalto e causare un aumento di consumi e tempi di percorrenza più lunghi, riducendo allo stesso tempo la vita della gomma. Se invece gli pneumatici sono troppi gonfi ci sono problemi con la guida ad alte velocità, perché si abbassa l’aderenza in curva e in frenata.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata