Notizie | Commenti | E-mail / 18:20
                    








Picchiata per 48 ore dal compagno

Scritto da il 19 luglio 2019, alle 06:24 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

la polizia di Catania ha fatto irruzione in casa di una donna di nazionalità honduregna che era stata segregata per ore dal convivente, privata della possibilità di liberarsi dalle grinfie del carnefice.

La vittima, che un vicino di casa aveva sentito più volte urlare nel tentativo di chiedere aiuto, si trova in Italia da qualche mese per svolgere il lavoro di badante e mai avrebbe potuto immaginare di vivere un simile incubo a causa dell’uomo di cui si era innamorata.

Quest’ultimo, l’ha costretta a subire per ore uno straziante linciaggio, privandola della possibilità di uscire dall’abitazione in cui avevano deciso di vivere insieme. Gli agenti
hanno forzato la porta d’ingresso tenuta chiusa dall’uomo e hanno trovato la donna sotto shock e con il corpo ricoperto di lividi. Tratta in salvo, è stata subito trasportata al pronto soccorso.

La donna ha raccontato di essere stata costretta a subire per ore le percosse del convivente che non accettava la fine della loro relazione e che per oltre 48 ore era stato chiuso in casa con lei sferrandole pugni e calci ovunque. In un momento di distrazione, la straniera era riuscita a sollevare la serranda dell’unica finestra presente nella stanza per chiedere aiuto.

L’uomo dopo la cattura è stato trasferito nella casa circondariale di Piazza Lanza in attesa della convalida dell’arresto, mentre la donna è stata accompagnata presso una struttura protetta.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata