Notizie | Commenti | E-mail / 18:56
                    






Rifiuti non raccolti a Canicattì, il sindaco Di Ventura: “abbiamo pagato non capiamo l’astensione dal lavoro”

Scritto da il 19 luglio 2019, alle 07:06 | archiviato in Photo Gallery, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il sindaco Ettore Di Ventura, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta in mattinata, ha chiarito le posizioni del Comune di Canicattì nella vicenda che riguarda l’astensione al lavoro degli operatori ecologici.

“L’Ente ha effettuato tutti i pagamenti delle spettanze, anche anticipando i tempi delle liquidazioni – dichiara il sindaco Ettore Di Ventura – e proprio per questo non si comprende il motivo che ha portato all’astensione dal lavoro. Tengo a precisare, per rispondere alle tante condivisibili e condivise proteste dei cittadini, che le problematiche tra le ditte che dovrebbero garantire il servizio e i lavoratori non fanno parte della gestione imputabile all’Amministrazione comunale. Nonostante la legge imponga il divieto di sciopero nel periodo che va dal 15 luglio al 30 agosto, per questo servizio essenziale, i lavoratori hanno incrociato le braccia e da tre giorni la Città è immersa nei rifiuti con grave rischio per la salute. Mi vedo costretto, nell’ottica di tutelare l’incolumità dei miei cittadini e preservare la salubrità dell’Ambiente, a rivolgermi alle autorità competenti e presentare un esposto in Procura. Le legittime richieste dei lavoratori non giustificano comportamenti che hanno messo in ginocchio la Città. Nel frattempo, stiamo valutando l’opportunità di incaricare una ditta esterna per restituire vivibilità alla città oltre alla possibilità di rescindere il contratto con le ditte per gravi inadempienze. Da segnalare inoltre, l’assenza prolungata e “rumorosa” dei legali rappresentanti delle RTI e delle OO.SS. Attendiamo nelle prossime ore di poter conferire con S.E. il Prefetto per esporre la drammatica situazione e trovare soluzioni immediate al problema”

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Rifiuti non raccolti a Canicattì, il sindaco Di Ventura: “abbiamo pagato non capiamo l’astensione dal lavoro””

  1. Giuseppe ha detto:

    Avete pagato anche per le isole ecologiche!? Qual’é l’ostacolo insormontabile? Avete pagato ed avete fatto bene, adesso che vi arriveranno le prime cause legali per il “RIMBORSO DELLA TARI”, come sta succedendo a Roma, tassa che anche i cittadini hanno pagato, la si che pagherete abbondantemente!!
    Se solo fossimo un po’ più presenti vi avremmo già presi a calci nei fondelli, invece siamo un popolo di ignoranti caproni…

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata