Notizie | Commenti | E-mail / 23:29
                    








Reddito di cittadinanza, in arrivo l’assegno per l’assistenza nella ricerca del lavoro

Scritto da il 20 luglio 2019, alle 06:22 | archiviato in Economia, Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Grazie alla delibera n.5 del 12 giugno 2019, emessa da Anpal, parte ufficialmente la cosiddetta Fase 2 del Reddito di cittadinanza, quella che prevede la liquidazione di un assegno spendibile per seguire un percorso di assistenza per la ricerca di una nuova occupazione.

L’”Assegno di ricollocazione per i beneficiari del Reddito di cittadinanza”, in sigla AdRdC, viene corrisposto dall’Anpal ai beneficiari che dovranno scegliere entro trenta giorni chi fornirà loro il servizio di assistenza intensiva alla ricerca di una nuova collocazione lavorativa.
Tutti i soggetti beneficiari del Reddito di cittadinanza che abbiano anche stipulato il Patto per il lavoro hanno diritto al servizio di assistenza previsto mentre i Centri per l’impiego sono tra i principali soggetti accreditati a fornire il servizio di assistenza.

I beneficiari dell’assegno dovranno quindi indicare, a pena della decadenza dal Reddito di cittadinanza, chi erogherà il servizio di assistenza o tramite il portale MyANPAL o attraverso i Centri per l’impiego o i patronati. L’assistenza intensiva ha una durata di sei mesi e può essere prorogata per altri sei mesi nel caso in cui l’importo dell’assegno non sia stato speso per intero.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata