Notizie | Commenti | E-mail / 21:48
                    






Pd agrigentino su autonomia differenziata: “E’ secessionismo scolastico”

Scritto da il 21 luglio 2019, alle 06:30 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il Partito Democratico agrigentino deve prendere posizione sul regionalismo differenziato e la concessione di maggiori forme di autonomia avanzate dalle regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto ai sensi dell’articolo 116 della Costituzione.

L’approvazione da parte del governo nazionale della cosiddetta “autonomia differenziata” a favore delle tre regioni più ricche d’Italia, non può farci rimanere in silenzio.

L’autonomia differenziata in alcuni settori come l’istruzione porterebbe all’aumento delle disparità tra i cittadini delle diverse regioni, che già oggi è ben marcata e visibile.

Tra gli altri effetti produrrà anche la regionalizzazione dei concorsi per l’accesso all’insegnamento, con le nuove assunzioni circoscritte ai soli abilitati del territorio regionale in una sorta di “secessionismo scolastico”, che aumenterà ancor di più il gap tra le regioni del sud e quelle del resto dell’Italia.

L’azione unitaria dello Stato, garante dell’universalità dei diritti, deve assicurare pari opportunità ai cittadini e gli stessi servizi in modo uniforme su tutto il territorio nazionale.

In questo modo, invece, piuttosto che migliorare i servizi essenziali nelle regioni deficitarie si rafforzano quelli delle regioni più ricche e più efficienti.

Per queste ragioni in tempi brevi convocherò un incontro con i sindaci, gli amministratori e i consiglieri comunali, i parlamentari e i dirigenti del PD, al fine di elaborare un ordine del giorno da portare in tutti i Consigli comunali della provincia e di intraprendere ogni altra iniziativa contro questa scelta scellerata.

Intendo, inoltre, incontrare le organizzazioni sindacali per far fronte comune contro l’ennesima beffa del governo giallo-verde, che renderà ancora più marcate le differenze tra Nord e Sud dell’Italia.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata