Notizie | Commenti | E-mail / 10:57
                    






Reddito di cittadinanza, moglie prende beneficio ma il marito lavora in nero: denunciati

Scritto da il 17 agosto 2019, alle 06:22 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

scoperto un altro caso di furbetti del reddito di cittadinanza e questa volta a Borgetto, nel palermitano. Due persone, marito e moglie, sono stati denunciati dai carabinieri perchè percepivano il reddito di cittadinanza senza aver  comunicato una variazioni di reddito, al fine di conservare i requisiti di accesso al reddito di cittadinanza.

Come riporta il Giornale di Sicilia, i 2 sono stati sottoposti ad un controllo finalizzato ad accertare eventuali abusi edilizi. I militari hanno individuato l’uomo mentre eseguiva regolari lavori di manutenzione ordinaria all’interno di un’abitazione di terzi, a Borgetto.
Dopo alcuni accertamenti amministrativi i militari hanno scoperto che la coniuge beneficiava del reddito di cittadinanza da maggio ma aveva omesso di comunicare all’Inps le variazioni di reddito del nucleo familiare che ora è abbondantemente arrotondato dall’attività lavorativa, regolarmente in nero, di muratore svolta saltuariamente dal marito. Quindi nella casse della famigliola entrava un importo complessivo pari a circa 1.330 euro.

Ora marito e moglio possono dire addio al beneficio e alla carta del reddito di cittadinanza.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata