Notizie | Commenti | E-mail / 11:54
                    








Campobello di Licata, il Comune incarica un legale di fiducia per procedimento

Scritto da il 7 settembre 2019, alle 07:04 | archiviato in Campobello Di Licata, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La Pubblica amministrazione, guidata dal sindaco Giovanni Picone, ha incaricato un legale di fiducia  in relazione    a un  ricorso presentato da un soggetto dinanzi al Presidente della Regione  Siciliana. Il soggetto in questione  chiede l’annullamento  del ricorso inoltrato a suo tempo al Comune di Campobello di Licata.  L’incarico legale  è stato dato per “tutelare   il Comune in tutte le sedi, in quanto   la mancata opposizione causerebbe gravi danni  e  irreparabili pregiudizi  all’Amministrazione comunale”.

Giovanni Blanda



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Campobello di Licata, il Comune incarica un legale di fiducia per procedimento”

  1. attento ha detto:

    Sebbene nella delibera si legga che L’incarico legale è stato dato per “tutelare il Comune in tutte le sedi, in quanto la mancata opposizione causerebbe gravi danni e irreparabili pregiudizi all’Amministrazione comunale” l’oggetto del contendere è veramente ridicolo ed al comune non potrebbe derivare alcuno dei paventati ” gravi danni e irreparabili pregiudizi”, si tratta, infatti del ricorso proposto da un cittadino cui è stato revocato lo stallo di sosta avanti la propria abitazione a causa del venir meno delle patologie che ne avevano giustificato la concessione.
    il picone dica che gli incarichi vengono dati per ragioni altre che non gli inesistenti pregiudizi per il comune!

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata