Notizie | Commenti | E-mail / 05:45
                    








Manomette l’impianto antinquinamento: mezzo sequestrato e multa per il conducente

Scritto da il 15 settembre 2019, alle 06:34 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Nel corso del medesimo fine settimana, durante il controllo di un autoarticolato adibito al trasporto di alimenti, una  pattuglia della Polizia Stradale di Agrigento effettuava un’accurata ispezione del veicolo da cui emergeva la manomissione dell’impianto antinquinamento e l’illecita installazione di un  dispositivo elettronico di emulazione che consentiva al proprietario del veicolo di eludere la normativa europea, risparmiando sul costo dell’additivo ADBLUE, idoneo a limitare al massimo le  emissioni di biossido d’azoto del motori diesel. All’apparenza il veicolo rispettava la normativa vigente, ma di fatto veniva totalmente elusa in quanto, tramite la centralina elettronica abusivamente apposta, veniva inibito il funzionamento di miscelazione dell’additivo AdBlue, oggi obbligatorio, provocando emissioni dei gas di scarico ben oltre la soglia consentita a livello europeo.

Per quanto scoperto e accertato dai poliziotti, il conducente veniva sanzionato per la violazione di cui all’art. 78 del Codice della Strada per aver alterato le caratteristiche tecniche costruttive del veicolo.

Il dispositivo elettronico veniva rimosso e sequestrato, la carta di circolazione del veicolo veniva ritirata.

Il mezzo pesante per poter nuovamente circolare dovrà essere sottoposto adesso a visita di revisione presso la Motorizzazione Civile, dopo aver ripristinato la regolarità dell’impianto antinquinamento.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata