Notizie | Commenti | E-mail / 13:41
                    








Alberto Tedesco su interrogazione parlamentare incendi rifiuti: onorevole Sodano, chieda scusa a Canicattì

Scritto da il 11 ottobre 2019, alle 07:08 | archiviato in Photo Gallery, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

Nella seduta del 10 ottobre, l’On. Michele Sodano, del Movimento Cinque Stelle, dal suo scranno parlamentare, in una manciata di secondi, ha deciso di proferire una serie di affermazioni, di cui si è assunto la responsabilità, che hanno offerto all’Italia intera un immagine distorta di Canicattì, della Città che amiamo, ledendone l’immagine e la dignità, denigrando l’azione degli amministratori locali che vi operano, ed a cui si è rivolto nel suo intervento chiedendogli “di ascoltare la voce del popolo”.
No, On. Sodano, nel nostro territorio non è stata dichiarata alcuna emergenza sanitaria e ambientale dalle autorità competenti; se, invece, ne ha cognizione documentale, si pregi di offrirla alla pubblica opinione, farà certamente un servizio alla Verità; altrimenti taccia.
No, On. Sodano, l’hanno informata male, gli amministratori di questa città, tra cui i consiglieri comunali di ogni colore politico, non se ne stanno con le mani in mano, hanno fatto e fanno tutto quello che è in loro potere, anche rivolgendo appelli alle autorità sovraordinate, affinché venga contrastato un fenomeno che si palesa come determinato scientificamente da mani criminali ed il cui solo fine è creare il caos nella nostra comunità.
No, On. Sodano, i frutti della nostra terra sono sani; l’unico inquinamento di cui soffrono è dato dalla disinformazione alimentata dalle affermazioni superficiali come quelle che ha proferito alla Camera dei Deputati.
Lei sa benissimo, inoltre, che le denunce alla magistratura non si fanno con appelli effettuati in Parlamento, ma si formalizzano presso gli uffici competenti, cosa che certamente lei farà, perché altrimenti  il suo sarebbe un appello intriso soltanto di demagogia.
Si faccia carico seriamente di questa problematica, porti in discussione in Parlamento la proposta che ho predisposto insieme all’assessore all’ambiente Umberto Palermo di trasformare in reato il getto e l’abbandono di rifiuti da parte dei privati, prevedendo l’arresto per i trasgressori ed una ammenda fino a 20.000,00 euro: elabori altre soluzioni, si prodighi insieme agli amministratori locali della provincia che rappresenta per elaborare strumenti che sollevino il territorio dai medesimi problemi che soffre la nostra cittadina.
On. Sodano, prima di infangare su scala nazionale l’immagine di una città intera, faccia una telefonata, faccia scrivere una lettera dai suoi assistenti, si informi con gli amministratori locali, troverà sempre le porte aperte al confronto.
Lei è un rappresentate istituzionale del territorio, non mortifichi la sua nobile funzione.

Ma sopratutto, onorevole Sodano, chieda scusa a Canicattì, chieda scusa a tutti i canicattinesi.

Il Presidente del Consiglio Comunale di Canicattì
Alberto Tedesco


Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



6 Risposte per “Alberto Tedesco su interrogazione parlamentare incendi rifiuti: onorevole Sodano, chieda scusa a Canicattì”

  1. paolo ha detto:

    Ma intanto siete Voi che dovete chiedere scusa a tutti i cittadini Canicattinesi, perchè nonostante le vostre fatiche, non siete riusciti a mantenere pulita la città.

  2. Corsitto ha detto:

    Possiamo sapere la foto a corredo quando è stata scattata? Grazie

  3. alberto ha detto:

    ha fatto bene l’onorevole sodano ha fare un interrogazione parlamentare caro alberto perche la terra dei fuochi non e piu in campania ma e bensi a canicatti cento di onorevoli sodano che ha fatto questa interrogazione parlamentare ma dove abitate voi in un altro pianeta

  4. Livia ha detto:

    Chiedete scusa voi a Canicatti’, a quella Canicattì dove di bello e di buono non è rimasto più nulla. Chiedete scusa voi ai vostri figli, perché pur potendo fare non avete fatto, chiedete scusa voi, per un disastro ambientale che è evidente agli occhi di tutti tranne ai vostri, Chiedete scusa! Io da Canicattinese Pretendo le scuse da chi mi rappresenta e non da chi, anche solo per “pura demagogia”, presenta in un’aula parlamentare una questione grave e penosa come grave e penosa è la condizione in cui versa il nostro territorio.
    Livia Gambino

  5. Cittadino deluso ha detto:

    Purtroppo l’on.Sodano ha soltanto raccontato ciò che sta succedendo , poi magari sarà vero che alle spalle c’è una chiara spinta della corrente politica opposta e che di concreto non ha fatto niente ma dice il vero quando racconta di roghi e diossina nell’aria e soprattutto quando parla di un paese in cui chi amministra non ascolta la voce dei propri cittadini , persone ch come me pagano le tasse e sono solo colpevoli di aver votato questo sindaco , ascoltate la voce del popolo : andate a casa !

  6. Gioachino ha detto:

    Egr. Presidente di On. Sodano a Canicatti c’è ne vorrebbero almeno dieci o forse più ! Lasciamo stare la spazzatura che brucia forse è falso non penso proprio di no, basta vedere tutti i filmati fatti da Sì Cesare Scirabba dei roghi di spazzatura bruciata la quale di certo non purifica l’aria, di certo colpa di vandali o ancor meglio bestie, colpa anche vostra che l’avete fatta accumulare a tonnellate . Forse colpa dure dell’On Sodano se da più di un anno non viene tagliata l’erba neppure nelle strade centrali, nelle ore serali chi cammina a piedi rischia di essere sbranato da branchi di cani randagi ormai diventati padroni incontrastati della città, voi per contrastare tale fenomeno cosa fate ; mettete dei contenitori metallici in tutta la citta’ per buttare i rifiuti o escrementi dei cani domestici come se fossimo a Firenze, per queste cose a dir poco ridicole si trovano i fondi , non si trovano per tagliare l’erba e per far fronte a molte altre esigenze piu’ importanti !! Meglio lasciar perdere Egr. Presidente .

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata