Notizie | Commenti | E-mail / 12:58
                    








L’addio a Sebastiano Tusa

Scritto da il 18 ottobre 2019, alle 06:56 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

C’è la vedova, Valeria Livigni, ci sono il governatore Nello Musumeci e il suo vice Gaetano Armao ai lati della sala delle colonne, a Palazzo d’Orleans – sede della Presidenza della Regione siciliana – dove al centro è stata posizionata la bara con le spoglie di Sebastiano Tusa, l’archeologo ed ex assessore ai Beni culturali morto nella tragedia aerea in Etiopia lo scorso 10 marzo.

“Preferisco non dire niente e stare in silenzio, perdonatemi” dice Valeria Livigni guardando la bara, dove davanti è stata poggiata una corona di rose rosse con il vessillo della Regione. Gli assistenti di Palazzo d’Orleans accolgono, al piano terra e fino al secondo piano dove si trova la sala delle colonne, autorità e persone comuni che stanno rendendo omaggio all’archeologo, le cui spoglie sono state consegnate alla famiglia dopo 7 mesi dalla strage. . I funerali si svolgeranno doggi, alle 10, nella Chiesa di San Domenico, il pantheon dei siciliani illustri, dove si trovano anche le spoglie di Giovanni Falcone.

“Il ritorno finalmente a casa delle spoglie di Sebastiano Tusa costituisce una consolazione spirituale per quanti lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene e per me in particolare – sottolinea commosso il presidente della Regione -che l’ho chiamato al ruolo di governo, condividendone ansie e speranze. Il Palazzo della Regione lo accoglie con un sentimento di gratitudine e di sincera commozione. Almeno avremo una tomba sulla quale deporre un fiore. Riposi in pace!”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata