Notizie | Commenti | E-mail / 13:23
                    








Via libera ai percorsi letterari di Sicilia per far conoscere e valorizzare i luoghi dei grandi scrittori dell’isola

Scritto da il 20 ottobre 2019, alle 06:08 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Via libera a “Strade dei percorsi letterari di Sicilia”. L’Ars ha approvato oggi il relativo emendamento del M5S a firma della deputata Stefania Campo, contenuto nella riscrittura al collegato alla finanziaria. Col “sì” di sala d’Ercole scatta il semaforo verde per l’istituzione di  percorsi segnalati e pubblicizzati nell’isola con apposita cartellonistica, attraverso cui si raggiungeranno i luoghi in cui hanno vissuto gli scrittori siciliani o quelli descritti nelle loro opere in un itinerario che coinvolgerà siti archeologici e cantine sociali, l’enogastronomia, i siti naturalistici e le strutture per l’accoglienza e i relativi servizi.

 

L’emendamento nasce da un più organico disegno di legge di Stefania Campo “prendendo spunto – come si legge nella relazione introduttiva del ddl di partenza – dalla positiva esperienza registrata con l’istituzione della cosiddetta strada degli scrittori presso la strada statale 640 che collega Porto Empedocle allo svincolo per l’autostrada A19 e attraversa la Valle dei templi”.

 

“L’articolo – spiega Campo –  nasce su richiesta di appositi ‘comitati promotori’ e prevede l’istituzione delle ‘Strade dei percorsi letterari di Sicilia’ con decreto del Presidente della Regione. È un atto politico che permetterà di far vivere, attraverso la giusta promozione, la memoria degli scrittori siciliani e che favorirà senz’altro la fruizione turistica di molti borghi e città. E per quanto riguarda il territorio ibleo, avremo modo di valorizzare tanti quartieri dei nostri, piccoli e grandi paesi, riscoprendo al contempo autori del calibro di Gesualdo Bufalino, Mariannina Coffa, Vitaliano Brancati, Maria Occhipinti o Salvatore Quasimodo, solo per citarne alcuni”.

 

“Grazie alla diffusione di queste ‘strade diverse’ – prosegue la deputata regionale – sarà possibile visitare case museo o luoghi in cui hanno vissuto gli scrittori, entrare nei bar che frequentavano e magari assaporare un dolce che ha ispirato alcuni romanzi. E ancora visitare una piazza o ammirare uno scorcio e un paesaggio, raccontati fra le righe delle loro opere. Luoghi  che oggi sono conosciuti in tutto il mondo, che hanno ispirato ed emozionato artisti, fotografi e registi e fatto, a volte, la storia del cinema. Queste strade – aggiunge Campo – saranno a lenta percorrenza, senza raddoppi di corsia e rotatorie, ma solo con opportune segnaletiche per meglio valorizzarle, farle conoscere e conservarne la memoria”.

Per il  sì definitivo alla norma si attende ora l’ok finale all’intera riscrittura del collegato.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata