Notizie | Commenti | E-mail / 21:46
                    








Tenevano in catene il nipote disabile a Naro: zii ai domiciliari

Scritto da il 16 novembre 2019, alle 07:06 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Naro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

I giudici del tribunale del riesame di Palermo hanno scarcerato i due coniugi di Naro, in provincia di Agrigento, arrestati il 26 ottobre con l’accusa di avere segregato in casa il nipote disabile di 33 anni, legandolo al letto con una catena alla caviglia. Nei loro confronti, come chiesto dai difensori, gli avvocati Alba Raguccia e Mauro Tirnetta, la misura e’ stata sostituita con quella degli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

I giudici hanno ritenuto attenuate le esigenze cautelari in considerazione della sostanziale confessione e della revoca dell’affidamento del nipote da parte del giudice tutelare. “Hanno agito con insensibilita’ e crudelta’ – aveva sottolineato il gip Luisa Turco nel provvedimento di convalida dell’arresto, eseguito dai carabinieri – nei confronti di un giovane disabile, mostrando di essere privi del piu’ elementare senso di pieta’”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata