Notizie | Commenti | E-mail / 21:23
                    








Tenta di suicidarsi, ma finisce il gas

Scritto da il 7 dicembre 2019, alle 06:28 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

 Serata di tensione ieri a Mascalucia a causa di un tentato suicidio che non si è tramutato in tragedia. Un uomo sulla sessantina, abitante in una villa, ha telefonato a un vecchio amico confidandogli “Voglio morire”.

L’interlocutore ha tergiversato al telefono intrattenendo l’aspirante suicida e, nel contempo, ha detto alla moglie di avvertire immediatamente i carabinieri raccontandogli l’accaduto.

Da qui è stata una frenetica corsa: la centrale operativa ha mandato una pattuglia che ha subito avvertito dell’imminente pericolo la nipote 25enne; la ragazza, ignara del progetto suicida in corso, stava tranquillamente riposando in casa con la figlia di 2 anni.

Constatato che lo zio non era in casa, i militari immediatamente hanno forzato i lucchetti dei vani dei contatori, quindi si sono diretti lì dove hanno percepito l’odore acre del gas.

Arrivati in una dépendance della villa hanno chiamato per nome l’uomo che, dopo alcuni loro tentativi di apertura della porta, è uscito lamentandosi di non esser riuscito a farla finita perché… era finito il gas.

Pur se offuscato dall’inalazione, ha raccontato loro affranto di non esser in grado di continuare e di aver problemi economici che potrebbero essere correlati a una dipendenza dal gioco.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata