Notizie | Commenti | E-mail / 07:53
                    








Ravanusa, accertamenti Tari 2014 sulle seconde case

Scritto da il 14 dicembre 2019, alle 06:56 | archiviato in Photo Gallery, Politica, Politica Ravanusa. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il Comune di Ravanusa sta provvedendo ad inviare gli avvisi di accertamento TARI riferiti all’anno 2014. Un lavoro necessario e minuzioso da parte degli uffici coordinati dal Responsabile degli Affari Finanziari, Pietro Marchetta, finalizzato a scovare l’evasione e a recuperare gli omessi pagamenti di chi, pur avendo usufruito del servizio, non ha pagato la bolletta dei rifiuti.
Alcuni cittadini, però, hanno lamentato il fatto che alcune bollette presentano importi sproporzionati relativamente soprattutto alle seconde case o ai locali a disposizione che, va ricordato, dal 2014, con l’introduzione della Tari al posto della Tarsu, subiscono una diversa tassazione.
L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Carmelo D’Angelo, non si è fatta sorda alle richieste della cittadinanza ed ha immediatamente convocato una riunione di giunta, presenti il vicesindaco Carmina, gli assessori Alaimo, Muratore e Nobile, estesa al responsabile finanziario ed ai dipendenti dell’ufficio tributi. Riunione alla quale ha partecipato anche il capo gruppo di maggioranza, Avv. Nino Gambino.
Dalla lunga discussione che si é protratta per l’intera mattinata di venerdì l’amministrazione ha fatto emergere che, in effetti, a causa di una non corretta interpretazione ed applicazione del regolamento consiliare il coefficiente della parte variabile del tributo ha fatto da moltiplicatore sulle bollette delle seconde case recapitate ai cittadini e pertanto gli importi potrebbero risultare maggiorati rispetto al dovuto.
L’amministrazione comunale ha detto chiaramente che é irragionevole ed illogico applicare la quota variabile ad eventuali seconde o terze abitazioni dello stesso comune per i residenti che non possono produrre più rifiuti rispetto a quelli attribuiti all’abitazione principale. Quindi la TARI delle abitazioni secondarie per le utenze domestiche dei cittadini residenti nel Comune di Ravanusa dovrà essere determinata esclusivamente dal calcolo della parte fissa e non dalla parte variabile già computata per l’abitazione principale.
Abbiamo concordato con gli uffici finanziari – ha dichiarato il sindaco Carmelo D’Angelo – di creare un ufficio speciale per rettificare le bollette Tari sulle seconde abitazioni. Daremo anche la possibilità – ha continuato il primo cittadino – di chiedere una rettifica online.
L’iniziativa é stata condivisa dal capogruppo di maggioranza, Nino Gambino, e da altri consiglieri che hanno proposto di sostenere l’azione dell’amministrazione attiva con una mozione ad hoc in consiglio comunale.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Ravanusa, accertamenti Tari 2014 sulle seconde case”

  1. Banana Joe ha detto:

    le bollette vanno ritirate dopo il 1° gennaio.
    e comunque non vanno rideterminate ma impugnate!!!
    Andate da un avvocato!!!

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata