Notizie | Commenti | E-mail / 09:21
                    








Abusivismo a Casteldaccia, assolti due sindaci e due dirigenti comunali

Scritto da il 13 gennaio 2020, alle 06:12 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

I giudici della Corte dei Conti, sezione d’Appello la Sicilia, hanno assolto il sindaco Giovanni Di Giacinto in un procedimento per danno erariale in materia di prevenzione e contrasto all’abusivismo edilizio con contestazioni per il periodo decorrente dal 2008 al 2017.

Assieme al sindaco Di Giacinto, difeso dagli avvocati Paolo Maria Gemelli, Massimiliano Miconi e Domenico Pitruzzella, sono stati assolti anche l’ex primo cittadino Fabio Spatafora, difeso dall’avvocato Angelo Di Fede e due dirigenti comunali Maria De Nembo, difesa dagli avvocati Giovanni e Giuseppe Immordino e Alfio Tornese, difeso dall’avvocato Giancarlo Pellegrino.
L’azione della Corte dei Conti era incentrata sulla mancata percezione da parte del Comune del corrispettivo dovuto dai privati per l’utilizzazione degli immobili abusivi acquisiti al patrimonio dell’ente. Era stato quantificato un danno complessivo pari a  478.325 euro.

“E’ mancata – affermano i giudici della Corte dei Conti- la prova del danno patito dal comune per l’omesso introito di risorse economiche – risorse che non possono essere solo teorizzate – tenuto conto che l’indennità di occupazione avrebbe dovuto essere chiesta per immobili abusivi, oggetto di ordini di demolizione e la cui acquisizione al patrimonio comunale avviene, come riconosciuto dalla stessa giurisprudenza della Corte di cassazione citata nell’atto di appello, non per incrementarne il valore ma per ripristinare l’ordine violato, con maggiori garanzie per il loro abbattimento”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata