Notizie | Commenti | E-mail / 08:42
                    








L’anticorruzione archivia procedimento a Girgenti Acque: “Può gestire oltre 100 mln di appalti”

Scritto da il 18 gennaio 2020, alle 07:00 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’Anac, autorità nazionale anticorruzione, ha archiviato il procedimento aperto la scorsa estate – in seguito a segnalazioni – nei confronti di Girgenti Acque, ente che gestisce il servizio idrico in provincia di Agrigento.

L’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione, dunque, chiude il fascicolo dedicato alla Girgenti Acque e aperto a giugno del 2019. Un’attività di verifica incentrata sull’esistenza o meno di irregolarità nella gestione del servizio idrico soprattutto rispetto alla possibilità che lo stesso gestore si occupasse degli interventi senza gara d’appalto.

Un tema rilanciato, proprio lo scorso anno, dalla commissione Ambiente dell’Ars, la quale produsse un atto – inoltrato a  Regione e Anac – per verificare se fosse “giuridicamente legittimo e non contrastante con la normativa regionale, nazionale ed europea, l’affidamento diretto alla società di gestione Girgenti acque Spa dei finanziamenti pubblici”.

“L’ufficio – scrivono dall’Autorità nazionale anticorruzione – ha subito rilevato una possibile anomalia nella circostanza che tali appalti di lavori, per i quali è stato stanziato un contributo regionale di 107milioni di euro sarebbero stati affidati dalla citata Ati alla Girgenti Acque in assenza di ogni forma di gara. I controlli hanno consentito di far emergere “un quadro non univoco dei compiti demandati al concessionario in forza della convenzione del 2007”, perché questa consentirebbe comunque di svolgere sia compiti di gestione che di realizzazione delle opere. Alla luce delle risultanze acquisite e della disciplina che regola i rapporti tra gestore e concedente, non sembrano emergere sufficienti elementi per procedere ad ulteriori contestazioni. Per quanto riguarda invece gli altri profili di interesse evidenziati nella comunicazione di avvio procedimento, questi devono intendersi in parte superati e in parte assorbiti”.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata