Notizie | Commenti | E-mail / 19:27
                    








Bimba colpita da una parabola, risarcita dal condominio

Scritto da il 27 gennaio 2020, alle 06:22 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Una bimba di 8 anni è stata colpita da una parabola lo scorso 22 dicembre a Palermo in via Marchese di Villabianca. Sarà risarcita dai condomini del palazzo.

La piccola stava passeggiando con il papà quando è stata colpita in pieno sul capo dal palo, lungo ben 12 metri, di sostegno di una parabola satellitare che era fissata tra il secondo e terzo piano della facciata di un palazzo e che si è distaccata rovinando al suolo: a determinare l’incidente il forte vento che in quelle ore ha sferzato tutta la Sicilia causando anche altri danni.
La bimba, subito soccorsa dal padre, che ha cercato di tamponarle il sangue, è stata poi trasportata in ambulanza all’ospedale di Villa Sofia, dove le hanno riscontrato un trauma cranico, le hanno messo 12 punti di sutura sulla ferita e applicato il collare, tenendola in osservazione per tutta la giornata e per la notte e poi rimandandola a casa con una prognosi di venti giorni, salvo complicazioni.

Un miracolo che le conseguenze non siano state più gravi, perché poteva finire in tragedia. La piccola se l’è cavata e adesso sta meglio, ma moralmente ha subito un trauma e le vacanze di Natale non sono state come tutte le altre: per lei adesso uscire di casa, anche solo per andare a scuola, è un problema, teme che per strada e all’aperto le possa accadere ancora qualcosa di brutto, e la sua mamma e il suo papà stanno cercando di fare di tutto per tranquillizzarla e per farle superare queste paure e questo stato d’animo.
I suoi genitori, per essere assistiti, attraverso il consulente personale Alessio Tarantino, si sono affidati a Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, che si è già attivato per risarcire adeguatamente la bambina e i suoi familiari attraverso la compagnia di assicurazione del palazzo, che per fortuna è assicurato per i danni cagionati a terzi. E da parte dei condomini è già stata espressa piena disponibilità per arrivare quanto prima alla positiva definizione della vicenda.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata