Notizie | Commenti | E-mail / 09:07
                    








Sea Watch, procura Agrigento chiede proroga indagini su Carola Rackete

Scritto da il 14 febbraio 2020, alle 06:56 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“La complessita’ della vicenda e i comprensibili ritardi della polizia giudiziaria rendono necessaria la proroga delle indagini”. Il pubblico ministero della procura di Agrigento, Gloria Andreoli, ha chiesto al gip di potere indagare per altri sei mesi su Carola Rackete.

L’inchiesta e’ quella legata all’arresto della comandante di Sea Watch e ad alcuni episodi precedenti – il 12 giugno, in particolare, quando avrebbe violato i primi alt della finanza che le vieto’ di avvicinarsi alle acque territoriali italiane – ma non al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per il quale, secondo fonti vicine alla procura, sarebbe orientata a chiedere l’archiviazione. La trentunenne tedesca e’ indagata per tre ipotesi di resistenza a pubblico ufficiale, commesse fra il 12 e il 29 giugno, giorno dell’arresto; danneggiamento e tre ipotesi di resistenza o violenza a nave da guerra.

I difensori di Carola, gli avvocati Leonardo Marino e Alessandro Gamberini, entro cinque giorni dalla notifica del provvedimento dell’ufficio diretto da Luigi Patronaggio e dall’aggiunto Salvatore Vella, potranno presentare memorie per opporsi alla prosecuzione delle indagini. A decidere sara’ il gip Alessandra Vella la cui ordinanza di mancata convalida dell’arresto nei giorni scorsi e’ stata ritenuta corretta dalla Cassazione che ha respinto il ricorso della procura.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata