Notizie | Commenti | E-mail / 02:56
                    








700 nuove piante alla Valle dei Templi

Scritto da il 15 febbraio 2020, alle 06:44 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Completata la messa a dimora di 700 nuove piante arboree da frutto nel Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi. Si tratta di 350 pistacchi, 250 mandorle e 100 olivi, cui bisogna aggiungere oltre un centinaio tra lecci, carrubi, fichidindia e frutti minori vari, che assieme a 200 esemplari (tra arbustive ed erbacee) della nuova collezione di piante medicinali ed aromatiche, raggiugono la ragguardevole cifra di mille esemplari.

L’attività di conservazione e manutenzione del pregiato patrimonio botanico e vegetale affidato alle cure del Parco è una importante priorità di questa Direzione. Il paesaggio della Valle al pari di ogni sistema rurale, ha necessità continua di essere accudito. Le principali protagoniste: le piante, in quanto tali nascono e muoiono. Pertanto, se da un lato bisogna  provvedere alla continua manutenzione dell’esistente, per assicurare le migliori condizioni di longevità, dall’altro bisogna via via provvedere a nuove piantumazioni per assicurare la più adeguata copertura vegetale in armonia con l’assetto estetico e la pregiata sua storia”.

Anche sul fronte della biodiversità coltivata, dopo aver eseguito lo scorso mese di luglio, l’innesto di 26 “terebinti” (pistacchio selvatico) con 4 antiche varietà locali di pistacchio ( Santangilisi, Cerasuola, Grapparola, Bianca Napoletana ) e adeguato numero di maschi “domestici”, si è provveduto ora a piantumare nella stessa area ben 50 nuovi portainnesti. Questi costituiranno la base per completare la collezione delle varietà siciliane dell’importante frutta secca, che assieme alla collezione vivente del mandorlo rappresentano già un importante presidio di conservazione del germoplasma mediterraneo.

Tutte le attività agronomiche realizzate dal Parco, sia in fase di previsione che in fase di attuazione, sono ispirate ad un approccio sostenibile ed ecologico ed utilizzano esclusivamente tecniche e metodi dell’agricoltura biologica.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata