Notizie | Commenti | E-mail / 23:27
                    








Canicattì, il sindaco: “registratevi se siete rientrati dal Nord”

Scritto da il 22 marzo 2020, alle 14:25 | archiviato in Canicattì, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Volevo ringraziare tutte le persone che in questi giorni così difficili hanno dimostrato enorme senso di responsabilità. Tante persone che hanno manifestato voglia di collaborare, voglia di non far vincere la paura.
Siamo una grande comunità.” Cosi il primo cittadino di Canicattì, Ettore Di Ventura.

“Conoscere l’identità dei due soggetti risultati positivi al virus non cambia la regola di base: stare a casa. Conoscere il domicilio ed il luogo di lavoro non cambia la regola principale: stare a casa. Mi si dice che vengono richiesti a gran voce i numeri delle persone che utilizzando il nostro Google Form si siano autodenunciate, come se questa informazione potesse cambiare la regola fondamentale: stare a casa. In riferimento a questo ultimo aspetto volevo comunicarvi, sottolinea il Sindaco Di Ventura, che abbiamo volutamente deciso di non pubblicare il numero delle persone che si sono autodenunciate. Rispetto agli altri Sindaci che hanno deciso diversamente, ma noi abbiamo ritenuto che fornire questa informazione (che gli addetti ai lavori comunque possiedono) avrebbe potuto essere controproducente. Numeri alti (che non significano in automatico persone malate) avrebbero potuto incutere un ingiustificato timore nella popolazione. Numeri bassi avrebbero, invece, potuto indurre ad accogliere con leggerezza le raccomandazioni che forniamo ai cittadini. Quindi da questo punto di vista vi voglio tranquillizzare. Queste persone vengono contattate costantemente ed anche io personalmente ho ritenuto di far sentire la vicinanza delle istituzioni scambiando delle chiacchiere telefoniche con loro.
E ad oggi tutte le persone registrate stanno bene.
Ragionevolmente siamo sempre stati consapevoli che questo numero non fosse corrispondente all’effettivo numero di persone rientrate nella nostra Canicattì da metà febbraio in poi. Ed infatti, i due soggetti contagiati, non risultavano negli elenchi del comune, ma solo negli elenchi dell’ASP, che in ogni caso ci tiene costantemente informati sulle evoluzioni.
A proposito, vi comunico che proprio in queste ore, è in corso la sanificazione nei condomini in cui risiedono i due soggetti risultati positivi.
In ogni caso il nostro impegno non si ferma. La sinergia con le autorità sanitarie e le forze dell’ordine è perfetta. I controlli sulle attività e sugli spostamenti delle persone sono costanti e continui. Chiaramente dobbiamo attenerci a quello che dicono le norme, ma le persone che contravvengono alle ordinanze saranno perseguite.
E ribadisco l’invito a tutti coloro i quali, nelle settimane scorse sono rientrati a Canicattì da altre Regioni, e non si sono ancora registrati e quindi non si sono adeguati alle prescrizioni, a farlo immediatamente.
Ripeto, nel caso in cui verrà rilevato un qualsiasi collegamento con qualche concittadino risultato positivo, o egli stesso risultasse positivo, sarà denunciato alle autorità giudiziarie.Vi esorto a regolarizzare, conclude Di Ventura, immediatamente, la vostra posizione per il bene di tutta la nostra comunità. A voi tutti ripeto il mio appello, restate a casa.”

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



3 Risposte per “Canicattì, il sindaco: “registratevi se siete rientrati dal Nord””

  1. Trinacria ha detto:

    La vera collaborazione sarebbe stata come dicono da giorni e giorni gli esperti, di restare ognuno nella propria casa e sopratutto di non lasciare quelle che erano state definite zone rosse. Sono stati irresponsabili ed egoisti. D’altronde qui al sud dovbiamo sempre lasciare il segno …siamo furbi …ottenere leggi 104 false è da furbi …avere un sistema sanitario vacillante e non lamentarsi mai è da furbi …lavorare in mero e non pagare le tasse è da furbi … il coronavirus, covid 19 non guarda in faccia nessuno …cercate adesso di essere furbi

  2. LucaS ha detto:

    Carissimo Sciabarrà… ho sentito la sua diretta su Facebook… e mi dispiace immensamente per quello che taluni deficienti le abbiano detto… e si siano permessi di dire sul suo conto.
    Devo dire che… quello che lei ha riferito su tali personaggi… su quello che le hanno rivolto… sulle “arie” che sono dati… sia davvero oggettivamente squallido e di immensa pochezza personale.

    Guardi… lei non è un “ragazzino”… e quindi comprende benissimo il “tessuto sociale” canicattinese… con tutti i suoi pupi… pupari… gente di sgarro… e tutta la coglioneria rusticana che ci sta dietro!… Non ha bisogno sicuramente… che certe cose le spieghi io a lei.

    Canicattì è paese “sperto”!
    Paese di “malandrineria e di macchinoni”!
    Luogo dove… tanti le danno un abbraccio… e subito dopo le darebbero una coltellata alle spalle!… Ma la cosa più sbalorditiva lo sa qual è?… Che spesso e volentieri si tratta di persone che pensa siano amiche… con cui magari ci prendiamo il caffè… ecc… ed invece sono dei veri e propri boia.

    Canicattì è un paesaccio!… Perché non è riuscito a trasformarsi da paese agricolo (e cotto di cervello)… a Città evoluta e culturalmente avanzata.
    Lei stesso… Sciabarrà… quanti ne conosce col “macchinone” e “sperti”?… Secondo lei… valgono davvero qualcosa nella vita questi personaggi?

    Continui il suo lavoro… e continui così perché lo fa benissimo. Certa gentaglia la faccia “abbaiare alla luna”!…
    Stia sicuro… Sciabarrà… che dove non arriva lei… c’arriverà presto qualche altro che ne segue spostamenti… amicizie… affari… attività… e via dicendo.

    La mannaia… come diceva il sig. Ragona… prima o poi arriva!… Ed è in quel momento… che certi idioti perdono tutta la loro spocchiosereria… e tutta la coglioneria rusticana che si portano dietro.

    Ps. Mi scusi per le licenze poetiche che mi sono preso. Ma erano necessarie per dare il giusto senso alle cose.

  3. Iachinu ha detto:

    Scusate ma il decreto lo applicano solo la polizia municipale? Non vedo una vasta e massiccia presenza delle forze dell’ordine invece, E da casa mia da stamattina vedo tante macchine girare, può darsi che mi sbagli ma non vedo applicare in maniera esemplare il decreto. Così non ce ne usciremo mai. Che intervenga il prefetto che intervenga il sindaco e chieda un rinforzo maggiore di controlli.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata