Notizie | Commenti | E-mail / 22:01
                    








Riattivazione IPAB Burgio Corsello di Canicattì per quarantena covid

Scritto da il 27 marzo 2020, alle 12:43 | archiviato in IN EVIDENZA, Photo Gallery, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Come da mia richiesta e visione affinché non si agisca solo per l’oggi nell’emergenza ma anche in prospettiva quando questa fase sarà finita, le IPAB non attive entrano a far parte del sistema socio-sanitario finalizzato alle misure per il coronavirus. In particolare e per iniziare,  l’IPAB Burgio Corsello di Canicatti verrà riattivata e messa a disposizione dei soggetti che devono stare in quarantena.
Questi sono fatti e non parole.”
Ad annunciarlo è il deputato regionale l’On.Carmelo Pullara presidente commissione salute all’Ars.
“Ci siamo riusciti  -sono le parole di Pullara- e in seguito alle mie reiterate richieste, condivise da ultimo con altri 7 colleghi deputati, l’iPab  Burgio Corsello di Canicatti riapre. Lo ritengo un grande  risultato politico personale raggiunto e per tutta la collettività nonché l’interland .
Nei giorni scorsi infatti, era il 16 marzo, io stesso ho chiesto alla direzione aziendale dell’Asp di Agrigento, all’assessore regionale alla salute e al prefetto di Agrigento l’utilizzo di strutture funzionali presenti sul territorio provinciale di postazioni Covid di isolamento per fronteggiare la drammatica situazione legata all’emergenza coronavirus, prendendo in considerazione l’idea di utilizzare strutture fruibili tra Ipab e case di riposo.
Inoltre -prosegue Pullara- sono stato il promotore con altri otto deputati regionali firmatari di un richiesta avanzata al presidente Musumeci  di utilizzare  prioritariamente le IPAB per la quarantena e non gli hotel che rappresentano un tessuto economico/imprenditoriale da salvaguardare per il rilancio futuro passata l’emergenza.
Così l’IPAB di Canicatti  come tante altre strutture potrà con la ristrutturazione che verrà ,entrare a far parte del sistema socio assistenziale sanitario regionale e poter rinascere.
Questi sono i fatti.
Il comune di Caltabellotta -precisa infine Pullara -pare abbia manifestato perplessità  sulla utilizzazione della IPAB della cittadina e questo mi duole perché avrebbe rappresentato una occasione di riattivazione, anche se il consenso a fronte dell’emergenza non è necessario ma il rispetto dei territori secondo me è indispensabile, mentre sull’IPAB Villa Betania di Agrigento insiste un decreto di sospensione a seguito del sopralluogo dei NAS.”



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



3 Risposte per “Riattivazione IPAB Burgio Corsello di Canicattì per quarantena covid”

  1. LucaS ha detto:

    Sig. Pullara… la Burgio Corsello riapre come punto Covid… con all’interno macchinari di terapia intensiva… oppure come struttura per eventuali “quarantene” che serviranno a ben poca cosa a Canicattì e dintorni???

    C’è una gran bella differenza.
    Credo che Lei abbia fatto di tutto… per inserire all’interno della struttura 33 macchinari per la respirazione assistita. Giusto???
    E’ questo che i Canicattinese vogliono sapere!
    Che dice in tal senso?

  2. Giovanni ha detto:

    Sempre a prendersi meriti degli altri questo Pullara

  3. LucaS ha detto:

    Ho saputo che il sig. Di Stefano Leonardo… si sia detto “soddisfattissimo” della riapertura della Burgio Corsello… anche se all’interno della stessa non ci sarà nessun presidio Covid-19 con relative attrezzature mediche… e senza possibilità alcuna di salvare la vita alla Gente.

    Allora… ha fatto bene il Sindaco di Canicattì… che si è disinteressato alla questione!… Signori… ma questa… allora… è la solita “presa per i fondelli”?!

    Invece di posti di terapia intensiva… facciamo presìdi del caZzo?… Come vi ha votato la gente in passato?… Come!
    Tutto ciò è sconvolgente!… Allucinante!… Squallido!

    Siamo in mano a nessuno!… Politica di ciarlatani!!!

    Almeno il sindaco Di Ventura… ha ottenuto 4 posti in più al Barone Lombardo di Canicattì!… Certo… una mollica di pane… per sfamare l’Africa intera… però 4 vite si possono salvare.

    Il resto è solo bruttura e squallore della politica Made in Sicilia.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata