Notizie | Commenti | E-mail / 01:04
                    








Naro: tre palme a fuoco nella notte. Il Sindaco: ” Chi ha commesso un atto del genere non merita di vivere a Naro!”

Scritto da il 3 giugno 2020, alle 13:28 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Naro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Un incendio doloso appiccato da ignoti ha bruciato la scorsa notte a Naro tre palme nella piazza Crispi. Le fiamme, che hanno danneggiato gli alberi, per fortuna non si sono propagate nelle vicinanze dove sono presenti una cabina Enel e un distributore di carburante.

Dura la condanna del sindaco Maria Grazia Brandara che ha dichiarato: “Tre palme di Piazza Crispi sono state date alle fiamme da qualche incivile.
Un gesto inqualificabile di una persona ignobile che invito pubblicamente a costituirsi. Già da questa notte le forze dell’ordine richiederanno copia delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona per procedere a denunciare il responsabile dell’incendio. Un evento che poteva trasformarsi in una tragedia essendoci a pochi metri una cabina Enel e un distributore di carburante. Poteva provocare danni anche alle case, ai condomini e alle attività commerciali che insistono nella Piazza!Vergogna! Usate la mente per rendere migliore la nostra città! Chi ha commesso un atto del genere non merita di vivere a Naro!”



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata