Notizie | Commenti | E-mail / 14:58
                    








Carabinieri, presentato il Colonnello Stingo: “Daremo voce alle fasce deboli”

Scritto da il 16 settembre 2020, alle 07:16 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Contrasteremo il fenomeno dell’immigrazione e daremo voce alle fasce deboli. I punti cardine della nostra sicurezza saranno Onestà intellettuale, rispetto della gente e impegno”. Sono queste le parole di presentazione del Colonnello Vittorio Stingo, il quale ha assunto le redini del Comando Provinciale agrigentino della Fedelissima. Nell’occasione, il Colonnello Stingo ha presentato anche i nuovi comandanti che si insedieranno presso la compagnia di Sciacca, la tenenza di Favara ed il Nucleo Operativo e Radiomobile. Si tratta rispettivamente del Tenente colonnello Vergato, del Tenente Armetta del Tenente Giordano.

“Conosco queste zone attraverso dei racconti di mia madre, che ha insegnato archeologia ed ha lavorato nella Valle dei Templi – ha detto il Colonnello Stingo ai giornalisti presenti – . Ogni richiesta sarà un patrimonio indispensabile per l’Arma dei Carabinieri, quella che oggi mi piace definire l’Arma dei cittadini di Agrigento. Contrasteremo il fenomeno dell’immigrazione e daremo voce alle fasce deboli. I punti cardine della nostra sicurezza saranno Onestà intellettuale, rispetto della gente ed impegno. Condurremo i nostri impegni attraverso una pianificazione attenta al fianco delle altre Forze di polizia ed al supporto dell’Autorità Giudiziaria. Faremo squadra e procederemo ad una forte difesa del territorio. Per quanto riguarda i nuovi Ufficiali, tutti e tre hanno un vasto bagaglio di esperienza”.

CHI E’ VITTORIO STINGO  

Nato a Napoli, quarantaquattrenne, vanta un curriculum di tutto rispetto. Intraprende la carriera militare nel 1991, frequentando la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli. Prosegue gli studi presso l’Accademia Militare di Modena e la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, conseguendo il grado di Sottotenente nel 1996. Dal 1° gennaio 2020 è Colonnello.
Laureato in Giurisprudenza, Scienze Politiche e Scienze della Sicurezza, viene ammesso allo European Security and Defense College di Bruxelles, completando il 10° High Level Course.
Nei gradi di Tenente e Capitano ha prestato servizio presso il 1° Reggimento Carabinieri paracadutisti “Tuscania” di Livorno, partecipando a operazioni internazionali in Afghanistan, nei Balcani, in Iraq, Libia, Palestina e Somalia.
E’ stato decorato dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il 4 novembre 2007, con l’Ordine militare d’Italia, per aver condotto con successo un’operazione contro il terrorismo in Afghanistan, nel corso della Missione Enduring Freedom nel 2003, insieme alle Forze speciali statunitensi.
Ha comandato le Compagnie territoriali di Ottana (Nuoro) e Milano-Porta Magenta, collaborando con le rispettive Procure della Repubblica e con le Direzioni Distrettuali antimafia in indagini contro il crimine organizzato.
Dal 2015 al 2018, in Virginia, negli stati uniti d’America, ha svolto le funzioni di Consigliere di Polizia di stabilità del Comandante Supremo dell’Alleanza Atlantica (NATO).
Ha ricoperto incarichi di Stato Maggiore presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, nell’ambito dell’Ufficio “Piani e polizia militare” occupandosi di operazioni “fuori area” e, da ultimo, presso l’Ufficio “Cooperazione Internazionale”, quale responsabile dello sviluppo di programmi e progetti europei di contrasto al crimine organizzato transnazionale.
E’ autore di volumi e articoli pubblicati in lingua inglese in Norvegia, Regno Unito, Romania e Stati Uniti d’America.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata