Notizie | Commenti | E-mail / 09:45
                    








Canicattì, contagi a scuola: lo sfogo di un padre

Scritto da il 11 novembre 2020, alle 07:28 | archiviato in Canicattì, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

Sono il padre di un’alunna di una scuola media di Canicattì, abbiamo appena ricevuto la notifica della positività del tampone molecolare che conferma il contagio di mia figlia. Anche altri ragazzi hanno avuto questa conferma per cui è matematico che il contagio è avvenuto dentro la scuola. Non sapendo chi ringraziare per questa sconfortante novità della nostra famiglia cominciamo dalla Preside della scuola stessa che non ha saputo sorvegliare e cautelare la salute della scolaresca, ringraziamo il Sindaco per l’intempestiva chiusura delle scuole non si capisce per cautelare quali interessi (per non diventare zona rossa forse? sulla pelle dei bambini?), ringraziamo la Regione Sicilia che a differenza di altre regioni non ha avuto il coraggio di bloccare le lezioni come avvenuto in Campania che eppure è una regione gialla, ma si è anzi lamentata del nostro stato di regione arancione. Infine ringraziamo la ministra dell’istruzione e la presidenza del consiglio di questo Paese che con spirito di abnegazione e convinzione granitica hanno mantenuto aperta la scuola, speso una barca di soldi per non fare nulla di fatto e messo a repentaglio la salute dei ragazzi e delle loro famiglie. Ancora grazie!



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



2 Risposte per “Canicattì, contagi a scuola: lo sfogo di un padre”

  1. Santiago ha detto:

    Solidale e pienamente d’accordo su tutti i punti di vista con lo sfogo del papa’ dell’alunna.
    Datevi una mossa!!! Si sta solo perdendo tempo….io personalmente sono in prima linea contro il covid e sino ad ora ho avuto la fortuna di non ammalarmi ma so benissimo cosa trovo nelle case della nostra città.Abbiamo il triste primato per positivi in provincia…..fate partire immediatamente lo screening di massa,si sta perdendo solo tempo! Bisogna trovare e isolare i positivi sintomatici,vittime incolpevoli ma diffusori del contagio.
    Caro Cesare ,malgrado le restrizioni, troppa gente in giro…….e tanti con aria dì sfida senza mascherina.
    Una buona giornata e buona fortuna a tutti…..continuando così è solo una lotteria.

  2. Santiago ha detto:

    SCUSATE L’ errore …intendevo dire Asintomatici.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata