Notizie | Commenti | E-mail / 07:24
                    








Canicattì, Comitato 2021: milioni di euro di parcelle pagate ai vari avvocati compresi quelli dipendenti Comunali , relazione sul metodo di pagamento.

Scritto da il 20 dicembre 2020, alle 08:55 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo una nota inviataci dal Comitato 2021, nota inviata all’Autorità Nazionale anticorruzione, alla Procura generale della Corte dei Conti, al Presidente del Consiglio Comunale. Qualora qualcuno volesse replicare a quanto dichiarato in questa nota ( dell’art. 8 della Legge 47/1948) la nostra testata metteràlo stesso spazio a disposizione egli

Questo Comitato Civico 2021 ha chiesto , ancora senza risposta, al Collegio dei Revisori dei Conti   e al Segretario Generale di disporre un’ispezione presso l’ufficio Avvocatura onde verificare la regolarità delle parcelle che sono state pagate agli avvocati esterni e pagate ai due avvocati interni, ricordiamo che agli avvocati esterni sono state pagate centinaia di migliaia di euro e  circa € 650.000,00  agli avvocati  dipendenti Comunali

A parte le motivazioni già relazionale nella predetta richiesta con la presente si pone all’attenzione delle autorità un caso che induce a riflettere sull’intero sistema:

Con le delibere n. 59 e 83 del 2003 viene attribuito un incarico  allo STUDIO LEGALE APRILE-GUAGENTI, l’incarico è stato assunto dall’Avv. Antonio Guagenti, lo stesso era relativo ad un contenzioso con una cooperativa edilizia, il valore della causa è stato quantificato in € 111.419,00.

L’incarico prevedeva un’attività, non meglio identificata, stragiudiziale e un’attività giudiziale.

Per l’incarico stragiudiziale viene liquidata una parcella di € 2.500,00, non si capisce quale sia l’attività stragiudiziale visto che il procedimento era giudiziario.

Per l’incarico giudiziale , finito la causa, l’Avv. Antonio Guagenti produce una fattura-parcella di € 27.711,75.

Tale cifra oltre ad essere sproporzionata come parcella, come vedremo in seguito, poteva essere decurtata dalla somma che dovevano pagare i Cittadini e La questione si sarebbe chiusa senza procedimento giudiziario, per tale motivo viene il dubbio sull’attività stragiudiziale.

Passiamo all’operato dell’avvocatura Comunale , la stessa ha ritenuto la parcella congrua però con una piccola diminuzione, infatti ha richiesto al predetto Avvocato di rimodulare la parcella in € 26.067,33.

Quindi la stessa Avvocatura Comunale elabora la proposta di deliberazione al Consiglio Comunale per il pagamento della predetta  fattura-parcella quantificata in € 26.067,33.

Si celebra il Consiglio Comunale in data 16 maggio 2018 , Amministrazione Avv. Ettore Di Ventura, lo stesso Consiglio Comunale, con la deliberazione n° 27 del 16 maggio 2018, boccia la proposta dell’Avvocatura Comunale  ovvero non ritiene di dovere pagare la predetta fattura.

L’Avv. Antonio Guagenti ricorre al Tribunale di Agrigento -Sezione Civile contro il Comune di Canicattì per il recupero della parcella, fatto , ancora curioso, non chiede la cifra determinata dall’Avvocatura Comunale ma la cifra di € 21.384,83 , quindi  € 4.682,5 meno, L’Avvocatura Comunale non si costituisce in giudizio, infatti il Comune risulta CONTUMACE, per chi non capisce la  terminologia giudiziaria, non si presenta nella causa  ed ancora lascia l’Avv. Guagenti   da solo senza controparte. Come se una squadra di calcio venisse lasciata a giocare da sola.

Nonostante il Comune non si sia costituito il Tribunale di Agrigento , con una corte composta da tre Magistrati, si pronuncia con la sentenza 3624/2018 , sentite, sentite.., ritiene la parcella non dovuta in quella entità e la ridetermina in € 3.980,00 quindi quasi € 22.000,00 meno rispetto alla parcella determinata dall’Avvocatura Comunale.

Questo costituisce la misura di valutazione delle parcelle che ha fatto  l’Avvocatura Comunale, poiché si è tenuti a credere che si applicava sempre lo stesso sistema di determinazione delle parcelle c’è da ritenere che sono tutte sbagliate.

Per  questo  motivo questo  Comitato Civico 2021 ha chiesto ai Revisori dei Conti e al Segretario Generale, nella sua qualità di Dirigente dell’Ufficio e di Garante della Legalità di predisporre un’ispezione onde valutare la regolarità e legittimità di tutte le parcelle pagate e riscosse dall’Avvocatura Comunale. A tutt’oggi non si è avuta alcuna risposta.

Le deduzioni li lasciamo all’immaginazione di chi legge, ma questo Comitato Civico 2021 continua a chiedere alle autorità di cui all’indirizzo di ordinare la sospensione dell’Ufficio avvocatura Comunale al fine di una adeguata ispezione sulla regolarità delle parcelle pagate. Ricordando che nel tempo  sono state pagate milioni di euro di parcelle .

La presente viene inviata al responsabile del piano di riequilibrio al fine di sollecitarlo a richiedere le dovute spiegazioni.

 

Canicattì 17/12/2020

 

IL SEGRETARIO

Calogero Giarratana

IL PRESIDENTE

Giuseppe Giardina



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì, Comitato 2021: milioni di euro di parcelle pagate ai vari avvocati compresi quelli dipendenti Comunali , relazione sul metodo di pagamento.”

  1. Cittadino ha detto:

    Ci vorrebbe un bello sciopero tributario

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata