Notizie | Commenti | E-mail / 04:09
                    








Canicattì: indifferenti alla differenziata. Video reportage su come dire una cosa e farne un’altra

Scritto da il 4 gennaio 2021, alle 10:07 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Vivere in un paese al contrario è certamente una grande fatica. Lì dove i parchi non sono parchi ma discariche, i marciapiedi parcheggi per le auto, le buche un reperto archeologico da tutelare, dove l’asfalto viene utilizzato come i bambini la nutella, dove si sbandiera un finanziamento per i parchi inclusivi ma non si è capaci di tutelare una giostrina per disabili, dove si spendono 150 mila euro per fare un impianto elettrico a uno stadio ( si fa per dire) che dicono ( ma lo dicono solamente) andrà ristrutturato,  risulta quasi normale che delle costose isole ecologiche computerizzate  diventino sono delle cloache a cielo aperto che istigano la gente a conferire in maniera selvaggia creando quotidianamente delle discariche ( e tanta, tanta, tanta indifferenziata).

Qui funziona così, si annunciano le cose più straordinarie, dai campi sperimentali in poi ci siamo abituati alla campagna degli annunci e poi si riduce tutto a quanto di più vergognoso si possa realizzare. Quella delle isole ecologiche è  l’ultima in termini di tempo, noi che abbiamo le spalle grosse e una buona memoria,  ci ricordiamo l’acqua trafugata dai pozzi di contrada Gulfi, il cam sotto sequestro con relativa tramoggia, la strage di alberi al foro boario per trasformarlo da un polmone verde a un polmone di un fumatore con enfisema. In compenso ci facciamo fotografare con la nostra camicina bianca inamidata a piantumare gli alberelli che non vedranno mai la luce, perché sommersi dalla monnezza.

Noi oramai siamo abituati a tutto e il vero dramma è l’assuefazione. Non ci indignammo neanche dinnanzi alla vandalizzazione della piscina che avevamo affidato a questi signori con il voto datogli e che hanno lasciato che venisse vandalizzata , distrutta , annientata, senza neanche la dignità minima sindacale di chiedere scusa alla città. Anzi chi aveva denunciato questa vergogna oggi è accanto ai denunciati a prenderne le difese ( dicono si chiami sindrome di Stoccolma). Ma siamo nella città del marchese del Grillo, dove sbeffeggiare il popolo è lo sport preferito , anche perchè l’assenza di strutture sportive non e consentirebbe praticare altri.

 

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì: indifferenti alla differenziata. Video reportage su come dire una cosa e farne un’altra”

  1. Cittadino ha detto:

    Ma perché non sappiamo nulla su cosa viene fatto con la differenziata dopo che viene conferita???? La plastica, la carta il vetro vengono riciclati???? Dove??? Come??? I proventi a chi vanno???? Io non lo so, qualcuno sa????

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata