Notizie | Commenti | E-mail / 09:56
                    








In Sicilia scatta la ‘zona arancione’: regole per spostamenti, scuole e negozi

Scritto da il 11 gennaio 2021, alle 07:24 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, IN EVIDENZA, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

scatta la zona arancione per le regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. L’ordinanza del ministro alla Salute Roberto Speranza per le cinque regioni entra in vigore oggi e scade formalmente il 15 gennaio, giorno di scadenza del Dpcm vigente. Con il nuovo Dpcm saranno valutate eventuali proroghe .

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha firmato un’ordinanza che prevede ulteriori misure restrittive oltre a quelle già incluse nella “zona arancione”.

In particolare: per chi arriva in Sicilià c’è l’obbligo della registrazione al sito www.siciliacoronavirus.it e l’obbligo di tampone; nei comuni spostamenti consentiti tranne dalle 22 alle 5 mentre fuori comune solo per motivi di lavoro, necessità e salute.

Gli istituti superiori e le università faranno didattica a distanza al 100% fino al 30 gennaio, mentre le scuole elementari e medie fino al 16 gennaio. Rimangono in presenza per i nidi e le scuole dell’infanzia.

Nei negozi dovrà essere esposto il cartello con gli ingressi massimi consentiti e si dovrà comunicare all’Asp il numero di clienti ospitabili. Si dovrà utilizzare il contapersone nei centri commerciali e si effettueranno tamponi volontari in modalità drive in a favore dei dipendenti. Ristoranti aperti solo per asporto dalle 5 alle 22.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata