Notizie | Commenti | E-mail / 09:33
                    








Bonus spesa, 749 istanze rigettate, “tante in bianco, fatevi aiutare”

Scritto da il 13 gennaio 2021, alle 06:02 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ammontano a 250 mila euro i buoni spesa erogati dal Comune di Siracusa in favore di famiglie azzoppate dalla crisi economica, legata all’emergenza sanitaria. Nel complesso, i soldi messi a disposizione dallo Stato e dalla Regione sono 1 milione e 600 mila euro, dunque c’è ancora una grossa fetta da spendere ma spicca il numero delle istanze rigettate dagli uffici del Municipio: sono 749 ed il dato è relativo al 31 dicembre.

“Alcune sono state respinte – spiega l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Siracusa, Maura Fontana –  perché il reddito dichiarato era superiore alla soglia, molte altre a seguito di una compilazione assolutamente deficitaria. Abbiamo notato istanze consegnate in bianco, per cui siamo stati costretti a non prenderle in considerazione. Non possiamo erogare somme al buio, senza le informazioni necessarie. Mi rendo conto delle difficoltà nella compilazione di alcune voci, ma, a tal proposito, ci sono delle associazioni in grado di aiutare queste persone. L’elenco delle associazioni è indicato nella piattaforma del Comune (bonuspesa.it): basta contattarle per avere un sostegno. D’altra parte – aggiunge l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Siracusa, Maura Fontana – questo aiuto è importante in quanto ci sono poi le difficoltà degli utenti nell’uso delle tecnologia: le istanze vanno presentate sulla piattaforma”.

Secondo quanto affermato dall’ufficio delle Politiche sociali, le persone che hanno visto la propria istanza rigettata potranno ripresentarla, del resto ci sono oltre 1 milione e 300 mila euro a disposizione per i buoni spesa. “Andremo avanti – spiega l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Siracusa, Maura Fontana – fino all’esaurimento dei fondi. 700 mila euro sono stati messi a disposizione dalla Regione, gli altri sono contributi statali. L’Ufficio sta lavorando a ritmi importanti, basti pensare che riceviamo circa 1500 istanze per buoni spesa ogni due settimane. Inoltre, invitiamo altri commercianti a siglare la convenzione con l’amministrazione in modo che da allargare la platea delle attività economiche presso cui usare i buoni spesa”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata