Notizie | Commenti | E-mail / 08:07
                    








Scuole e Covid-19, genitori dal sindaco di Palma: “Torniamo alla normalità”

Scritto da il 13 gennaio 2021, alle 06:54 | archiviato in Cronaca, Palma di Montechiaro. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Coronavirus e scuole. E’ stato questo il tema al centro di un incontro avvenuto venerdì tra il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, e i genitori degli alunni ormai a casa dallo scorso 3 novembre. Un dibattito delicato che attualmente infervora non soltanto a Palma di Montechiaro ma anche nel resto della Sicilia. Il primo cittadino, nella giornata di venerdì, ha “anticipato” la Regione disponendo la chiusura delle scuole durante il weekend. Una scelta che però non è stata “digerita” pienamente dai genitori che hanno chiesto un incontro con l’amministrazione. I  genitori chiedono sostanzialmente un ritorno alla normalità per quanto riguarda le scuole cercando ovviamente di preservare la salute dei ragazzi.

La nota dei genitori: “Ci siamo recati  presso il comune non per mettere in discussione l’ultima ordinanza (che riguarda la chiusura di venerdì), ma per mettere in discussione l’atteggiamento generale di leggerezza con la quale si è trattata la scuola nei mesi scorsi, dal 3 novembre i nostri bambini sono a casa, comprendiamo l’ iniziale ansia circolata in paese dopo la notizia della Pediatra positiva, e siamo coscienti che si debba salvaguardare la salute dei cittadini e degli scolari, ma questo non giustifica 50 giorni di chiusura, la scuola è rimasta aperta dappertutto e chiediamo che rimanga aperta pure a Palma, davanti all’emergenza scappare o nascondersi non risolve nulla. Chiediamo alle istituzioni, politiche e scolastiche di difendere la scuola ed il diritto allo studio di ogni alunno, dobbiamo trovare soluzioni e modi per rendere la scuola ancora più sicura e se può essere utile offriamo la nostra collaborazione. Il pericolo del contagio non ci deve paralizzare ci deve rendere più responsabili ed attenti, una volta riaperta la scuola essa deve rimanere aperta,  chiediamo  uno sforzo maggiore, quello sforzo che finora è mancato , le scuole dell’ infanzia, elementari e medie sono sicure, vogliamo che i nostri figli ritornino a scuola e  ci auguriamo di ritornare ad una vita normale, almeno per quanto riguarda la scuola”.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata