Notizie | Commenti | E-mail / 01:46
                    








Giudice Livatino, approvazione all’unanimità in Consiglio Comunale della mozione sulle spoglie

Scritto da il 17 gennaio 2021, alle 07:18 | archiviato in Canicattì, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Esprimo soddisfazione per l’approvazione all’unanimità in Consiglio Comunale della mozione, sottoscritta da diversi consiglieri comunali e presentata all’assise dalla Consigliera Silvia Li Calzi, con la quale si è impegnato il Sindaco a manifestare in ogni sede la volontà della comunità canicattinese che le spoglie mortali del Giudice Rosario Livatino non vengano traslate presso altre sedi al di fuori del territorio comunale.

La discussione in Consiglio è stata arricchita dalla missiva inviata dall’Arcivescovo di Agrigento, Cardinale Francesco Montenegro, con la quale sono state rappresentate le argomentazioni poste alla base della eventuale traslazione della salma del futuro Beato nella Cattedrale di Agrigento, nonché da due lettere aperte, una dell’Associazione “Amici del Giudice Livatino”, l’altra redatta e sottoscritta da un nutrito comitato di concittadini, che hanno esposto le ragioni per le quali la comunità canicattinese si oppone a tale paventata traslazione.
Il Consiglio Comunale, con la sua deliberazione, ha dunque rappresentato la univoca, ferma e granitica volontà della Città che le spoglie mortali del Giudice Livatino siano custodite nella Sua Canicattì.
Il Presidente del Consiglio Comunale di Canicattì
Avv. Alberto Tedesco


loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata