Notizie | Commenti | E-mail / 01:20
                    








Naro dice NO ai siti di scorie nucleari

Scritto da il 17 gennaio 2021, alle 07:20 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Naro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Importante consiglio comunale Venerdì 15 Gennaio a Naro. Su proposta dei consiglieri comunali della lista “Insieme si può”   Rosalia Arnone, Vincenzo Giglio, Calogero Licata, e  Nicolò Palmeri Il Presidente del consiglio  Lillo Valvo ha convocato l’assise mettendo al 3° punto all’ordine del giorno la richiesta avanzata in data 07/01/2021 dal gruppo d’opposizione, vale a dire l’approvazione di un punto all’ordine del giorno di protesta e diniego in merito all’individuazione nella regione siciliana di 4 siti potenzialmente idonei allo stoccaggio dei rifiuti radioattivi che ricordiamo essere stati identificati nella zona delle Madonie fra Castellana Sicula e Petralia Sottana, Trapani, Calatafimi-Segesta e Butera. Il consigliere comunale del Partito Democratico Calogero Licata  Presidente della 2^  commissione consiliare che si occupa di agricoltura nella  relazione di  accompagnamento ha fortemente criticato l’individuazione dei siti, ricordando che già la Sicilia è stata fortemente penalizzata installando raffinerie nella zona di Francofonte, Priolo Gargallo, Siracusa, e Gela che hanno comportato gravi danni al territorio dovuti a inquinamento ambientale. La Sicilia, continua il consigliere Calogero Licata è terra particolarmente vocata per l’agricoltura e  ha bisogno maggiori investimenti e non dei rifiuti radioattivi specialmente in quei territori impegnati in una battaglia per l’istituzione delle zone franche montane o di straordinario pregio paesaggistico e archeologico o vicini a territori  dalle grandi potenzialità turistiche balneari.

Considerato che dal 05 Gennaio 2021 ( data di pubblicazione del progetto preliminare del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi) si hanno 60 giorni di tempo in cui le regioni e gli enti locali possono formulare osservazioni e proposte, il consiglio Comunale di Naro risulta essere tra i primi in assoluto ad avere approvato (all’unanimità) un ordine del giorno relativo alla protesta e diniego di individuazione e installazione di centri di stoccaggio  dei rifiuti radioattivi in  Sicilia, in quanto Regione fortemente dedita all’agricoltura e al turismo.

Su proposta della consigliera Cristina Scanio inoltre è stata approvata l’integrazione di dare mandato al Presidente del consiglio e al Sindaco di aderire all’iniziativa   del  “ Codacons” che ha istituito una task force di avvocati a disposizione dei piccoli comuni che vorranno opporsi ai depositi di scorie nucleari. Copia della delibera consiliare è stata trasmessa al Presidente della Regione Siciliana al Presidente della commissione ambiente e territorio nonché all’assessore ambiente e territorio.

Gli altri punti all’ordine del giorno tutti approvati all’unanimità sono:

Lettura approvazione verbali precedente seduta ;

Riconoscimento debito fuori bilancio ai sensi dell’art.194 c.1 lett a) derivante da sentenze esecutive corte d’appello n 811 -1218/2018 e sentenza Tar n° 2.708/2020

Approvazione regolamento comunale per le riprese audiovisive in diretta streaming delle sedute del consiglio comunale di Naro (Ag).



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata