Notizie | Commenti | E-mail / 01:51
                    








Musumeci incontra tutti i prefetti siciliani, verso una nuova stretta

Scritto da il 23 gennaio 2021, alle 13:37 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Sul Covid in Sicilia non parlo per il momento. Ho tra poco un incontro con i nove prefetti dell’Isola per fare il punto sull’emergenza. Faremo un comunicato subito dopo”. Lo ha affermato il presidente della Regione, Nello Musumeci, a margine della presentazione a Catania del progetto di riqualificazione dell’ex ospedale Santa Marta.
“Non smetteremo mai di dire quanto è importante che ognuno faccia la propria parte perché abbiamo bisogno di recuperare in maniera significativa in termini di Covid” ha, invece, ribadito l’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, sempre a margine del medeismo incontro.

“Se guardiamo ai dati, vediamo che c’è una capacità di diagnosi nella nostra regione – ha aggiunto Razza – più forte di altre che a fronte di un numero crescente di soggetti positivi, l’occupazione delle strutture ospedaliere continua ad essere moderata. Io vedo un segnale positivo nella pressione sulle zone di emergenza: è stato il campanello di allarme dei mesi scorsi. Non si vedono file incolonnate – ha sottolineato l’assessore – così come si vede da parte degli operatori un’attenzione per il crescere dei contagi, ma anche una capacità di gestione. Indici molto positivi…”.
Verso un rafforzamento dei controlli
Tutto lascia, comunque, pensare che si vada verso una nuova stretta visto che la Lombardia viaggia verso la zona arancione e solo la Sicilia (oltre la provincia di Bolzano) ha un indice Rt preoccupante (1,27 nel valore massimo, 1.,11 nel valore medio)

Nel Paese la situazione tende a migliorare ma in Sicilia il migliramento è troppo lento “La sfida contro il virus è ancora dura. Ma questa settimana, in Italia, abbiamo nuovamente Rt sotto 1. È un risultato incoraggiante che ci dice che le misure prese durante le vacanze di Natale hanno funzionato. Dobbiamo continuare sulla strada della prudenza per resistere nelle prossime settimane e intensificare ancora la campagna di vaccinazione” scrive su Fb il ministro della Salute, Roberto Speranza riferendosi al dato medio italiano e non entrando nello specifico delle regioni



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata