Notizie | Commenti | E-mail / 21:00
                    








Chef agrigentino morto a 25 anni, il giudice: “Apple consegni video ai familiari”

Scritto da il 12 febbraio 2021, alle 07:06 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il giudice della prima sezione civile di Milano, Martina Flamini, ha ordinato in via cautelare d’urgenza ad Apple, il colosso americano che produce smartphone, di fornire ai genitori di Carlo Costanza, chef agrigentino deceduto in un incidente stradale a Milano lo scorso anno, tutto il materiale presente nel suo cellulare. E’ la prima volta in Italia. Lo riporta il Corriere della Sera.

I genitori del giovane defunto – attraverso gli avvocati Assuntina Micalizio e Mirko Platania – avevano chiesto all’azienda americana di riavere il materiale presente nel cellulare del figlio, distrutto nel momento del grave incidente. Apple si era sempre rifiutata sulla base di una protezione dell’identità di altri in contatto con il ragazzo ma anche per la sicurezza dei clienti.

I genitori di Carlo, che proprio lo scorso dicembre hanno donato un defibrillatore alla Città di Agrigento in memoria del figlio, non si sono arresi ottenendo quello che alla fine volevano: coltivare il ricordo di Carlo attraverso le immagini, i video e le ricette che erano presenti sul cellulare. Ed è così che, per la prima volta in Italia, un giudice ha imposto ad Apple di consegnare il materiale definendolo – di fatto – eredità digitale.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Chef agrigentino morto a 25 anni, il giudice: “Apple consegni video ai familiari””

  1. Alberto Trivero ha detto:

    Visto il tema importante mi permetto di dare il mio contributo…
    Anch’io ho conosciuto una famiglia con un problema simile, proprio per questo con altre persone abbiamo creato eLegacy due anni fa. Vogliamo aiutare le persone a ordinare e tramandare la propria vita digitale, ma anche a evitare che i propri eredi ottengano informazioni e contenuti che non dovrebbero… il tutto in modo valido legalmente. È un’esigenza troppo importante oggi!
    Per chi vuole approfondire il tema eredità digitale: elegacy.app

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata