Notizie | Commenti | E-mail / 01:55
                    








Canicattì: il comitato Rinazzi pone una serie di domande sul ponte di Contrada Marrone

Scritto da il 15 febbraio 2021, alle 07:26 | archiviato in Canicattì, Cronaca, IN EVIDENZA, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

In merito agli ultimi episodi del ponte Marrone, sui cui attualmente ci sono dei lavori in corso dal parte dell’Enel per l’attraversamento di una linea ad alta tensione, vorremmo avanzare delle riflessioni ad alta voce insieme a voi.

Premesso  che per Legge ogni lavoro da effettuare su strade pubbliche Comunali va preventivamente autorizzato.

A tal proposito ci chiediamo:

1) Se il ponte fosse risultato realmente danneggiato questi lavori NON si sarebbero potuti autorizzare.

2) Se questi lavori sono stati autorizzati evidentemente il ponte non è danneggiato e ad oggi è stato parzialmente chiuso con le conseguenze e i rischi che ormai conosciamo.

3) Se i lavori sono stati autorizzati tralasciando l’eventuale pericolosità, oggi aggravata da questi ulteriori scavi che indubbiamente  indeboliranno la struttura, la cosa appare ancora più grave.

* Che risultati ha prodotto la prova di carico effettuata nel 2017 (ancora non resa pubblica) da questa Amministrazione ?

* Perché in questi anni non è stata presa una decisione sulla sorte di quel ponte ?

* Se ritenuto pericolante, perché non è stato ancora sistemato e sono stati autorizzati degli scavi sullo stesso che lo indeboliranno ulteriormente ?

Consentire lavori del genere avvalora la tesi che il ponte sia integro altrimenti gli stessi lavori NON ANDAVANO AUTORIZZATI.

A prescindere da tutto una cosa è certa;

se quello scavo nei prossimi giorni verrà completato e a fine lavori il ponte non verrà  riaperto per intero sarà il caso di riunirci per produrre una denuncia alla Magistratura per far scattare un’inchiesta per chiarire posizioni e responsabilità su quanto sta accadendo.

L’offesa all’intelligenza umana di una Comunità ha un limite che, in questo caso, è stato ampiamente superato.

Quel ponte è la nostra porta d’ingresso alle nostre case e non va lasciato da solo.

La SICUREZZA prima di tutto.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata