Notizie | Commenti | E-mail / 12:00
                    








Misericordia di Campobello di Licata, “punti d’incontro”: successo del progetto

Scritto da il 8 aprile 2021, alle 07:20 | archiviato in Campobello Di Licata, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ad un mese dall’attivazione del progetto “PUNTI D’INCONTRO”, rivolto agli ultra sessantacinquenni della comunità Campobellese, la Misericordia di Campobello di Licata ha fatto registrare un boom di servizi.

Nel solo mese di marzo i trasporti sociali di accompagnamento degli anziani, per innumerevoli esigenze legate alla mobilità di questi  verso uffici, ambulatori sanitari e servizi, vari ha toccato quota 58 a fronte dell’impegno di 6 servizi mensili indicati nel progetto approvato dall’Assessorato alla famiglia della Regione Sicilia. Con questa proiezione, ha dichiarato Salvino Montaperto, alla fine del progetto avremo sicuramente un numero di trasporti sociali di circa 600/700, a fronte dei 60 trasporti che dovevamo garantire da progetto.

La Misericordia ormai, ha continuato Salvino Montaperto, rappresenta sempre di più un presidio sociale per la comunità dove,  oltre a questi trasporti per questa fascia di età, bisogna aggiungere anche quelli di altre tipologie richieste da cittadini che, sforniti di mezzi o di sostegno familiare, si rivolgono quotidianamente all’associazione.

Bisogna aggiungere anche i trasporti ordinari con ambulanza e da non dimenticare, per l’efficacia ed efficienza, la postazione eccedenza 118 dove dei volontari e un’ambulanza sono a disposizione tutti i giorni della Centrale Operativa del 118 per fare fronte alle esigenze di interventi urgenti per la comunità e per tutto l’hinterland.  Nell’insieme  i volontari, che quotidianamente garantiscono la presenza in sede e sui mezzi, gestiscono un traffico telefonico di circa 30/40 chiamate che i cittadini indirizzano  presso i nostri recapiti per la prenotazione e la gestione dei loro bisogni.

Il trasporto sociale è stato il primo ambito attivato, ha commentato Rosaria Seggio  volontaria coordinatrice del progetto “punti d’incontro”, unitamente attivato anche negli altri sei comuni partner del progetto che vede la Misericordia come ente capofila.

Nei prossimi giorni avvieremo un altro ambito sempre in tutti i comuni partner che sarà dedicato alla stessa popolazione anziana e che prevede l’organizzazione di giornate della prevenzione con la misurazione di alcuni parametri sanitari. Il progetto, ha concluso Rosaria Seggio, continuerà anche nei prossimi mesi con l’organizzazione di attività di laboratorio e sarà previsto anche uno scambio generazionale con alcuni giovani, intrecciando le attività di un altro progetto dedicato ai giovani e soprattutto legato al contrasto della ludopatia, finanziato anch’esso dall’Assessorato alla famiglia della Regione Sicilia.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata