Notizie | Commenti | E-mail / 20:36
                    








Carabiniere juventino ferma la festa degli interisti, bloccato un corteo di auto

Scritto da il 5 maggio 2021, alle 06:28 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Come in altre città italiane, anche a Portopalo di Capo Passero, nel Siracusano, poco dopo il pareggio dell’Atalanta, i tifosi dell’Inter sono scesi in strada per festeggiare lo scudetto, atteso 11 anni.
E se in piazza Duomo, a Milano, non si è vista una divisa per invitare i sostenitori neroazzurri a distanziarsi al fine di evitare la diffusione del Covid19, nel piccolo borgo marinaro siciliano, un carabiniere, che tifa per la Juventus, ha stoppato un corteo di auto che stava per fare tappa in centro.
Rischio assembramenti
Il rischio di assembramenti sarebbe stato piuttosto alto, del resto Portopalo ha già vissuto un periodo difficile quando nei mesi scorsi, a seguito dell’impennata dei contagi, il presidente della Regione, su richiesta del sindaco Gaetano Montoneri, ha istituito la zona rossa. Un provvedimento che, di fatto, ha bloccato il numero dei malati di Covid19, al punto che i positivi si sono azzerati nello spazio di qualche settimana.
“Tornate a casa”
Il maresciallo dei carabinieri, probabilmente, si è ricordato di quel periodo difficile e, come riportato sul quotidiano La Sicilia dal giornalista Sergio Taccone, si è diretto verso quelle auto chiedendo a tutti i conducenti dei mezzi di esibire i documenti: patente e libretto del veicolo. Qualcuno si è lamentato, pregando il carabiniere di lasciarli gioire dopo anni trascorsi senza festeggiare un titolo ma l’inflessibile maresciallo non si è lasciato pregare e così sono tutti tornati a casa.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata