Notizie | Commenti | E-mail / 22:40
                    








Da oggi al ristorante anche al chiuso, appello alla responsabilità della Cna, “Non è liberi tutti”

Scritto da il 1 giugno 2021, alle 13:37 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia, IN EVIDENZA, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

In Sicilia, ricadente in zona gialla, al via la ristorazione al chiuso. Da oggi si potrà finalmente cenare nelle sale interne dei locali e prendere il caffè al banco nei bar fino alle 23: ora in cui scatterà il coprifuoco. Dal 7 giugno, invece, si avrà un’ora in più per tornare a casa, perché il limite verrà spostato alle ore 24, mentre a partire dal 21 giugno, in zona gialla, scatterà la libertà di spostamento in orario notturno e si potrà rimanere a mangiare fuori più a lungo.
I locali che fanno ristorazione possono ospitare dunque la clientela sia fuori sia dentro: un ritorno quasi alla normalità, dopo mesi di chiusure e limitazioni che hanno prodotto notevoli danni economici. Non variano però le regole di contenimento e di prevenzione previsti dai protocolli antiCovid-19. I tavoli dovranno rimanere separati, resta il limite dei quattro commensali nelle zone gialle a differenza di quelle bianche.

Mascherina obbligatoria
L’uso della mascherina resta obbligatorio per spostarsi all’interno del locale e la si può togliere solo se seduti al tavolo. Inoltre, i menù cartacei devono ancora essere plastificati, in modo che vengano disinfettati dopo l’uso, oppure devono essere consultabili online. Resta l’onere, in capo ai gestori, di adottare tutte le misure utili a evitare la creazione di assembramenti, al di fuori dei locali.
La Cna si appella al senso di responsabilità
“La Cna Alimentare Sicilia, nell’esprime soddisfazione per le norme previste dal Decreto, fa appello al senso di responsabilità di tutti gli operatori del settore – sottolinea il Coordinatore regionale Tindaro Germanelli – affinché non si abbassi la guardia e si riparta in sicurezza. Non lasciamoci prendere dal “Liberi Tutti”, sarebbe un grave errore che potrebbe favorire la recrudescenza del tasso di contagio”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata