Notizie | Commenti | E-mail / 21:29
                    








Borsa e mercati: alla scoperta delle migliori app per investire

Scritto da il 10 giugno 2021, alle 01:10 | archiviato in Economia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’innovazione tecnologica sta spingendo sempre più persone a investire in borsa, soprattutto grazie al successo negli ultimi anni delle app finanziarie. Derivate direttamente dai software desktop, le applicazioni per i dispositivi mobili consentono di operare sui mercati finanziari in modo più semplice e agevole, offrendo una soluzione interessante soprattutto per gli investitori principianti e i giovani trader.

Naturalmente, è importante scegliere con attenzione l’applicazione giusta, valutando in modo accurato le migliori app per investire per individuare quella più adatta alle proprie esigenze. Gli aspetti da considerare sono numerosi, dai costi del servizio al livello di esperienza richiesto, inoltre è fondamentale utilizzare solo ed esclusivamente le applicazioni fornite da società autorizzate e affidabili.

Quali sono le migliori per investire in borsa consigliate dagli esperti

 

Il boom delle app per il trading online e gli investimenti garantisce un’ampia gamma di opzioni al giorno d’oggi, tuttavia è essenziale prendere la decisione giusta con prudenza e cautela. In questo caso i consigli degli esperti sono indispensabili, in più bisogna sempre effettuare delle verifiche approfondite sul fornitore del servizio, dal controllo di licenze e autorizzazioni a quello della reputazione dell’intermediario finanziario.

Per quanto riguarda le app per investire, secondo i professionisti di Finaria.it una delle proposte più interessanti è quella di eToro, broker con licenza CySEC, FCA e ASIC, monitorato dalla Consob tra i più popolari in Europa. L’app di trading online di eToro propone spread bassi, un’interfaccia grafica moderna e semplice da utilizzare, l’apprezzata funzione copy trading e permette di acquistare e vendere ETF e azioni senza pagare commissioni di negoziazione.

Per chi dispone di piccole somme da investire un’ottima app è anche quella proposta dal broker Capital.com, infatti viene richiesto un deposito minimo di appena 20 euro per cominciare. Si tratta di un intermediario specializzato nel trading CFD, un operatore autorizzato ad operare in Europa, in grado di offrire spread competitivi, oltre 3000 asset su cui investire e strumenti professionali per l’analisi tecnica e fondamentale.

Gli investitori che invece vogliono fare pratica con un conto demo possono valutare l’app di FXTB, per sfruttare un conto dimostrativo con 100 mila euro di fondi virtuali con i quali apprendere le basi del trading online. Oltre al conto demo il broker propone risorse di qualità per la formazione, con guide, eBook e webinar realizzati da esperti del settore, per ricevere un aiuto importante e migliorare la propria preparazione per investire in borsa in modo consapevole ed efficiente.

Perché usare un’app per investire in borsa?

 

Il successo delle app per gli investimenti è favorito soprattutto dai più giovani, abituati ad usare applicazioni mobili per gestire i servizi di cui hanno bisogno. Secondo uno studio di Excellence Education e Excellence Consulting, sono soprattutto i giovani a richiedere app finanziarie per investire, infatti già oltre il 40% degli under 34 investe attraverso le app, mentre il 70% potrebbe farlo nei prossimi due anni.

Nonostante l’interesse in aumento e gli sforzi da parte delle banche tradizionali, la maggior parte delle persone che vogliono investire online sceglie un servizio dedicato, rivolgendosi a broker specializzati e autorizzati. Queste società sono in grado di offrire app ottimizzate per gli investimenti, caratterizzate da un’interfaccia user-friendly, funzionalità specifiche e strumenti avanzati per l’analisi finanziaria.

Diverse app permettono di investire non solo in borsa, ma anche su altri asset e mercati attraverso prodotti derivati come i CFD, tra cui materie prime, Forex, indici e criptovalute. Alcuni broker come eToro offrono anche servizi specializzati per il trading mobile di crypto token, infatti la società fintech propone un exchange interno e un e-wallet per custodire le monete digitali in modo sicuro.

Ad ogni modo, nonostante le app di trading siano strumenti sempre più apprezzati, non bisogna sottovalutare l’importanza della formazione, ricordandosi di investire prima di tutto nell’educazione finanziaria per aumentare le proprie competenze. Un approccio professionale consente di investire in maniera graduale e prudente, usando strategie e tecniche di gestione del rischio per operare sui mercati in modo efficace e consapevole.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata