Notizie | Commenti | E-mail / 13:26
                    








Aragona, conferita cittadinanza al Milite Ignoto

Scritto da il 13 giugno 2021, alle 06:34 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“La memoria ha fondato questo nostro grande Paese. La memoria dei nostri nonni, dei nostri bisnonni, di tutti coloro i quali, anche dal Sud d’Italia, sono andati a combattere per degli ideali che io definirei sacri: parliamo di Patria, di Famiglia, di Amore, di Libertà. Valori a cui noi siamo abituati e che riteniamo, forse, banali. Valori che, invece, hanno un significato profondo.” Così, il  Comandante Provinciale Carabinieri di Agrigento, Colonnello Vittorio Stingo, intervenuto domenica ad Aragona alla cerimonia di apposizione di una  targa in ricordo del conferimento della Cittadinanza Onoraria al Milite Ignoto.

L’alto Ufficiale, accompagnato dal Comandante della Compagnia Carabinieri di Canicattì, il capitano Luigi Pacifico, si è infine congedato dalla platea utilizzando   le parole che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha usato in occasione del 75° Anniversario della Festa del 2 Giugno: “Il presidente Mattarella – ha detto Vittorio Stingo rivolgendosi agli aragonesi – ha ripreso il discorso di insediamento del 35° Presidente degli Stati Uniti d’America, John Kennedy, il quale, in un momento particolarmente difficile per il mondo, disse: Non chiedete cosa può fare il vostro paese per voi, chiedete cosa potete fare voi per il vostro paese. Viva Aragona e grazie”.

La cerimonia dopo che il Consiglio Comunale, presieduto da Gioacchino Volpe, ha aderito all’iniziativa nazionale dell’ ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia),   dal titolo “Milite Ignoto Cittadino d’Italia”e, con determinazione n. 11 del 29 aprile 2021, ha conferito la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. L’iniziativa, inoltre, si è inserita nell’ambito delle celebrazioni per il Centesimo anniversario della Traslazione della salma del Milite Ignoto all’Altare della Patria (1921/2021).

Così, infine, il Sindaco di Aragona Giuseppe Pendolino: “Abbiamo il dovere di combattere tutti i giorni agendo sempre nel rispetto della Legge e per il perseguimento del bene comune. Per fare questo non c’è bisogno di eroi, servono cittadini di qualità: onesti, seri, attenti al prossimo e che si prendano le proprie responsabilità, secondo un percorso di rispetto della legalità”.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata