Notizie | Commenti | E-mail / 11:58
                    








ATM Messina assume 15 operai in apprendistato ma scatta la protesta dei sindacati

Scritto da il 13 giugno 2021, alle 06:02 | archiviato in Photo Gallery, Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’azienda Atm di Messina assume 15 nuovi operai in apprendistato ma senza il contratto nazionale di autoferrotranvieri e scatta la protesta dei sindacati di categoria. “Che i frutti del SalvaMessina potessero essere avvelenati lo abbiamo detto già nel 2018 – dichiarano Carmelo Garufi e Michele Barresi segretari di Filt Cgil e Uiltrasporti – e dopo aver festeggiato in pompa magna il primo anno di Società per Azioni, dimenticandosi dei numerosi lavoratori ancora in cassa integrazione, l’Atm spa scopre le carte e pubblica un bando per 15 nuove assunzioni con la qualifica di Operaio in apprendistato a cui applicare il contratto nazionale Multiservizi e non quello previsto per la categoria degli autoferrotranvieri.
I dubbi sulla pianta organica
Il timore dei sindacati e che si possa aprire la stagione del dumping contrattuale. “All’interno dell’azienda trasporti un contratto diverso da quello nazionale autoferrotranvieri, con minori tutele e fortemente al ribasso sul profilo economico, non può che far suonare un campanello d’allarme ai sindacati più attenti – continuano Garufi e Barresi – Ovviamente , impegnati nei recenti festeggiamenti , i vertici dell’Atm Spa hanno anche dimenticato di espletare il confronto sulla pianta organica dell’azienda necessario per individuare eventuali carenze di personale e persino si è omesso di informare il sindacato dell’avvio di selezioni per nuove assunzioni che apprendiamo solo dal sito aziendale e dalla stampa . Ma nell’Atm del cambiamento questa ormai è prassi consolidata”.

Chiesto confronto con l’azienda
“Non siamo mai stati in guerra con l’azienda Atm- concludono Garufi e Barresi – richiamandosi a recenti sterili dichiarazioni del presidente Campagna sui sindacati, ma sulla difesa dei diritti dei lavoratori non batteremo mai in ritirata e sull’introduzione, con nuove assunzioni, di formule contrattuali al ribasso, anticamera di un prossimo spezzatino aziendale, esigiamo un dovuto confronto”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata